ANCONA – “Dall’inizio della campagna vaccinale per i cittadini marchigiani con più di 80 anni – ha affermato l’assessore Filippo Saltamartini – sono stati somministrati 10.600 prime dosi vaccinali. La vaccinazione prosegue a ritmo serrato, sempre in considerazione della disponibilità delle dosi vaccinali che viene consegnata alle Marche. L’ultima fornitura è arrivata questa mattina, 18.700 dosi di vaccino Pfizer e 2.500 di Moderna. I vaccini di Pfizer e Moderna, secondo le indicazioni del commissario nazionale e del Ministero, sono riservate in questa fase agli over 80, successivamente alle persone con fragilità e la fascia dei cittadini con età 60-80″.

L’assessore regionale aggiunge: “Si sta predisponendo inoltre la piattaforma per la prenotazione delle vaccinazioni per le categorie cosiddette dei servizi essenziali, come gli insegnanti, le forze dell’ordine e altri, a cui secondo le indicazioni del ministero e del commissario saranno riservate le dosi di AstraZeneca. A fronte di richieste pervenute da alcune categorie specifiche, abbiamo provveduto a chiedere al ministero dei chiarimenti rispetto a quali categorie rientrano nei cosiddetti ‘servizi essenziali’ per poter programmare al meglio le successive fasi”.

“È importante però tenere a mente che la campagna di vaccinazione regionale deve seguire il piano nazionale, approvato dal Parlamento, che indica le priorità e le categorie dei cittadini che le Regioni devono rispettare” conclude Saltamartini.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.