di Cristina Sassanelli ASCOLI PICENO – I lavoratori e le lavoratrici hanno, come ogni anno, l’opportunità di effettuare una domanda di disoccupazione che abbia validità nel settore agricolo. I soggetti a cui spetta questo diritto e che possono usufruire di questa prestazione sono i lavoratori e le lavoratrici (attualmente occupati o meno) che hanno effettuato almeno 51 giornate di lavoro in Agricoltura nel 2020. Marzo è il termine ultimo per esporre tale richiesta. Il sindacato mette a disposizione un numero di centralino (342 75 29 890) per prendere appuntamento presso le sedi dedicate nelle quali poter accedere a tale diritto. La Flai Cgil Ascoli Piceno ribadisce inoltre la totale disponibilità di tutte le sedi provinciali nei confronti dei lavoratori e ricorda a questi ultimi di affrettarsi, l’ultimo giorno utile sarà il 31 marzo. Le parole di Daniele Lanni, Segretario Generale Flai Cgil Ascoli Piceno: “Le prestazioni di disoccupazione agricola sono fondamentali per le lavoratrici e i lavoratori di questo settore, per garantire loro una continuità reddituale. Noi siamo a disposizione per effettuare le prestazioni ma siamo anche a disposizione per verificare le buste paga e verificare la corretta applicazione del contratto e il rispetto di tutti i diritti dei lavoratori che si rivolgono a noi per assistenza e tutela.”
Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.