di Cristina Sassanelli

ASCOLI PICENO  – La TM Italia Srl, capitanata dall’imprenditore Gianluca Tondi, si aggiudica il primo premio del concorso “Best performer dell’Economia Circolare” nella categoria Pmi Manifatturiera nella seconda edizione del premio ideato da Confindustria ed Enel X.

Il premio viene attribuito all’azienda, come si legge nella motivazione, per “il livello di sviluppo dell’approccio al ciclo di vita ed alla pianificazione dei processi produttivi, dalla progettazione al fine vite dei prodotti realizzati e per la capacità di coinvolgimento dei partner interessati”.

“Siamo molto orgogliosi di questo risultato che premia i nostri sforzi volti a rispettare l’ambiente. – afferma Gianluca Tondi, amministratore delegato di TM Italia e Presidente della Sezione Legno di Confindustria Centro Adriatico – Già da parecchi anni abbiamo deciso di focalizzarci in modo puntuale sulle buone pratiche in tema di sostenibilità ed economia circolare. Per noi è imprescindibile offrire alla nostra clientela prodotti “a misura d’uomo” non solo in quanto a unicità ma anche a capacità di rispettare sia il micro-ambiente domestico sia il macro-ambiente esterno”.

La cerimonia, giunta ormai alla sua seconda edizione, si è conclusa nella mattinata del 2 marzo, attraverso ad una riunione avvenuta in via telematica. A discapito dello scorso anno, quest’anno la manifestazione ha visto innalzato il numero delle registrazioni, contando 210 aziende partecipanti.

Il concorso si propone l’obiettivo di premiare e valorizzare le imprese che hanno saputo al meglio cogliere lo spirito e le occasioni business che il modello economico circolare ha offerto nelle diverse fasi del ciclo di produzione (approvvigionamento, design, produzione, distribuzione, consumo, recupero, riciclo). Si tratta di una testimonianza che conferma come l’economia circolare sia una sfida per conseguire obiettivi e vantaggi competitivi anche per realtà imprenditoriali che operano in settori differenti tra loro, e come promuova la generazione di un impatto positivo anche in termini ambientali, energetici ed economici.

La TM Italia Srl, la quale non era passata inosservata nemmeno lo scorso settembre per l’ambito premio “Compasso d’oro, riceve dunque quest’anno, nella giornata del 2 marzo, il Circular Economy Report, sviluppato da Enel X e certificato da enti indipendenti, affiancato inoltre ad altri nomi rilevanti della manifattura italiana, come ad esempio Mapei Spa, giunta prima nella categoria ‘grandi imprese’.

Infatti ad aggiudicarsi riguardi e premi per le loro performance, sono le imprese che nell’arco temporale degli ultimi tre anni 2018-2020, hanno svolto azioni finalizzate alla concretizzazione di un modello business o all’attivazione se non all’aggiornamento del processo produttivo già intrapreso, in un’ottica di passaggio elaborata nella “logica circolare”. Al termine del percorso di valutazione, che ha visto al vertice della coordinazione il Comitato Tecnico Scientifico del progetto che conta al suo interno esperti di provenienza accademica, imprenditoriale ed istituzionale, sono stati individuati e premiati i “Best performer dell’economia circolare”.

Il report ha il compito di analizzare lo stato di maturità circolare del business candidato, nell’ambito dei processi produttivi, logistici ed amministrativi, individuare i gap e le opportunità. Infatti, l’analisi di circolarità non rappresenta solo il punto di arrivo, ma un vero e proprio strumento di lavoro grazie al quale poter individuare con più facilità ulteriori soluzioni, misurabili e concrete che, una volta implementate, permetteranno alle imprese di ottenere un vantaggio competitivo sul campo, proprio grazie alle numerose opportunità offerte dall’economia circolare.

Le iscrizioni per la terza edizione del concorso, relativa al 2020-2021  sono ancora in corso, avranno termine il 31 marzo. Tutti i dettagli sono disponibili online su http://economiacircolare.confindustria.it/.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.