ASCOLI PICENO – L’Amministrazione Comunale di Ascoli ha pubblicato la determina relativa all’erogazione di contributi straordinari in favore dei circoli ricreativi per anziani presenti sul territorio comunale.

Nel dettaglio sono 16 i circoli per anziani che, dopo aver risposto all’apposito bando pubblicato dall’Amministrazione, beneficeranno del contributo, per un totale di 26.900 euro erogati dal Comune di Ascoli Piceno.

“Lo stanziamento di questi fondi va letto come volontà da parte dell’Amministrazione Comunale di sostenere e supportare i circoli ricreativi per anziani del territorio: questi infatti sono parte integrante del tessuto sociale della nostra città – ha spiegato il sindaco Marco Fioravanti – Tali circoli, dislocati nel centro storico e nelle nostre frazioni, rappresentano un vero e proprio punto di riferimento soprattutto per la fascia più anziana della popolazione“.

“Da marzo dello scorso anno, i circoli per anziani stanno purtroppo affrontando un profondo periodo di crisi e per loro risulta davvero difficile far fronte alle spese fisse che devono comunque continuare a sostenere. Per questo motivo abbiamo deciso di erogare questi contributi, per mostrare concretamente la nostra vicinanza ai circoli ricreativi per anziani del territorio” ha concluso il sindaco.

Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore ai Servizi Sociali Massimiliano Brugni: “La pandemia ha generato tante difficoltà a livello economico e sociale. Come Amministrazione abbiamo messo in campo tanti aiuti in favore di cittadini, famiglie e di quanti avevano bisogno, ma siamo voluti intervenire con un reale sostegno anche nei confronti dei circoli ricreativi per anziani: senza un adeguato supporto economico, si corre il serio rischio che tali circoli possano definitivamente chiudere“.

“E non possiamo permetterlo, visto il cruciale ruolo che rivestono per i nostri anziani, spina dorsale e fulcro della nostra società. Per questo motivo abbiamo stanziato un totale di 26.900 euro in favore dei circoli ricreativi per anziani, sostenendoli concretamente nell’attesa che possano tornare a svolgere ogni giorno le loro attività” ha concluso Brugni.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.