ASCOLI PICENO – Alla vigilia del delicato match tra Ascoli e Venezia, ecco le parole del tencico Andrea Sottil.

IL match valido per la 28^ giornata del Campionato di Serie BKT,è  in programma sabato alle ore 14 al “Cino e Lillo Del Duca”, sarà diretto da Marco Serra della sezione di Torino. Gli Assistenti sono Gianluca Sechi di Sassari e Giuseppe Macaddino di Pesaro. Quarto Ufficiale Alberto Santoro della sezione di Messina.

 Il tecnico bianconero è tornato a parlare del pareggio con l’Entella: “C’è rammarico per quella partita perché siamo rimasti in dieci quando stavamo spingendo forte, ma comunque è stata una buona prestazione. Come dico sempre, le partite vanno sempre vinte perché è quello l’obiettivo principale, ma a volte, quando non le perdi, possono arrivare dagli altri campi risultati favorevoli come nello scorso weekend”.

 Caligara, uscito anzitempo dal Comunale di Chiavari, è a disposizione, ma Sottil non potrà contare sugli squalificati Buchel e Kragl: “Caligara c’è, rientra Saric, giocatore importante a centrocampo; è reduce da moltissime partite, un turno di riposo gli ha fatto bene, ha avuto modo di svolgere una settimana di lavoro personalizzata per essere pronto per il rush finale. Perdo Buchel e Kragl, mi dispiace perché vorrei scegliere con maggiore difficoltà l’undici iniziale. Per domani le idee sono chiare, domani farò gli ultimi ragionamenti per schierare l’undici migliore”.

Domani il delicato match contro i lagunari dell’ex tecnico Zanetti: “Il Venezia sta disputando un ottimo campionato, ha un bel collettivo che gioca bene a calcio, ci siamo preparati in funzione delle caratteristiche dell’avversario. Noi dobbiamo continuare a fare prestazioni importanti migliorando anche quella di Chiavari, sarà una bella partita, i ragazzi sono pronti e carichi, vivono l’importanza di queste ultime partite con serenità e lucidità”.

Il DS in settimana ha chiesto compattezza all’ambiente: “Qui non gioca Sottil o solo i calciatori, ma tutti, lo staff medico-sanitario, la Società, i tifosi e la stampa. La compattezza è intesa come unità di intenti, finalizzata al remare tutti dalla stessa parte”.

I CONVOCATI

Sono 24 i bianconeri convocati da Mister Sottil per la partita di campionato col Venezia: rientra Saric dalla squalifica, prima convocazione per Charpentier, che vestirà la maglia n. 94. Torna a disposizione Avlonitis, out, oltre a Pucino, anche Stoian.

PORTIERI: Leali, Sarr, Venditti

DIFENSORI: Avlonitis, Brosco, Corbo, D’Orazio, Ghazoini, Pinna, Quaranta

CENTROCAMPISTI: Caligara, Danzi, Eramo, Lico, Mosti, Sabiri, Saric

ATTACCANTI: Bajic, Bidaoui, Cangiano, Charpentier, Dionisi, Parigini, Simeri

Squalificati: Buchel, Kragl Diffidati: Dionisi, Eramo Indisponibili: Pucino, Stoian

 

Nel primo pomeriggio di oggi, presso lo stadio Del Duca di Ascoli, una delegazione di calciatori e staff bianconeri ha ricevuto i rappresentanti della Regione Marche Andrea Antonini e Gianluca Pasqui, che hanno portato un messaggio di buon auspicio per il finale di stagione. Queste le dichiarazioni di Andrea Antonini, in rappresentanza del Consiglio Regionale delle Marche:

“L’Ascoli rappresenta qualcosa di importante per tutta la Regione Marche, il calcio è il primo Sport in Italia e quando nelle Marche si parla di calcio non si può non fare riferimento all’Ascoli. Siamo un popolo abituato a soffrire, è troppo facile tifare per Juventus o Milan. Molti di voi meritano grandi palcoscenici, ma dovete ritenervi fortunati per aver avuto la possibilità di giocare nell’Ascoli: aver vissuto questa esperienza sarà fondamentale per la crescita e il futuro di tutti voi. Mi auguro una inversione di rotta dei risultati, sappiate che come Regione Marche siamo vicini a voi e alla Società”.

visita Regione Marche Ascoli calcio

foto Ascoli calcio 1898


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.