ASCOLI PICENO – La Quintana di Ascoli Piceno è ufficialmente affiliata alla Federazione Italiana Sport Equestri. Un grande risultato reso possibile grazie al lavoro congiunto tra l’Amministrazione Comunale e il mondo quintanaro, a partire dal sindaco e magnifico messere Marco Fioravanti, l’assessore allo sport Nico Stallone e il presidente del consiglio degli anziani della Quintana Massimo Massetti.

“Fin dall’inizio del mandato amministrativo ho evidenziato l’importanza di valorizzare il campo Squarcia per tutto l’anno e non solo durante il periodo quintanaro – ha dichiarato il sindaco e magnifico messere Marco Fioravanti – L’affiliazione della Quintana alla Fise va proprio in questa direzione. Grazie a un importante lavoro di riqualificazione del campo Squarcia, ne sarà ottimizzato l’utilizzo: l’impianto resterà la casa della nostra rievocazione storica, ma diventerà anche un centro sportivo federale in cui poter svolgere tutti gli sport di natura equestre e praticare l’attività agonistica nelle varie discipline della Fise. L’affiliazione favorirà inoltre la nascita di una vera e propria scuola cittadina per cavalieri, affinché proprio ad Ascoli possano crescere i campioni del domani”.

“L’affiliazione alla Fise permetterà non solo di ridurre le tempistiche di una serie di iter burocratici necessari per l’organizzazione della Quintana, ma garantirà una crescita a 360° di tutto ciò che concerne la nostra rievocazione storica – ha aggiunto l’assessore allo sport Nico Stallone – Il campo Squarcia sarà infatti fruibile non solo ai cavalieri della Quintana di Ascoli Piceno, ma a tutti i rappresentanti delle varie discipline Fise. Una struttura aperta tutto l’anno creerà una nuova forma di turismo sportivo, con positive ricadute economiche e di immagine sulla città di Ascoli e sull’intero territorio Piceno”.

Soddisfatto anche il presidente del consiglio degli anziani della Quintana, Massimo Massetti: “La nascita di una vera e propria scuola ascolana di cavalieri è un obiettivo che il cda si è prefissato fin dal giorno del proprio insediamento. Grazie all’affiliazione alla Fise questo traguardo è oggi più vicino. La riqualificazione del campo Squarcia permetterà inoltre di organizzare eventi e attività anche in periodi non strettamente quintanari, rendendo l’impianto un polo fruibile e accessibile tutto l’anno”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.