ASCOLI PICENO – L’Associazione Iom da 25 anni si occupa di assistenza domiciliare oncologica, con un focus particolare sulla prevenzione di patologie oncologiche ed iniziative di riabilitazione psico-fisica di donne operate di cancro al seno.

In quest’ottica sta lavorando, in partenariato con altri soggetti pubblici e privati, per rispondere ad un avviso pubblico del fondo sociale europeo volto al reinserimento nella vita sociale e lavorativa delle donne con pregresso carcinoma mammario nella provincia di Ascoli Piceno.

Lo Iom sta collaborando con il reparto di Oncologia dell’Area Vasta 5 per l’individuazione delle donne cui è destinato il progetto (donne con pregresso carcinoma mammario in età lavorativa, che hanno terminato il percorso terapeutico, occupate o disoccupate) cui destinare due tipologie di azioni:

  • Donne disoccupate: inserimento o reinserimento lavorativo attraverso esperienze di borse lavoro presso imprese del territorio La borsa lavoro è un’esperienza pratica in azienda della durata di 9 mesi per 25 ore settimanali e con un indennità mensile pari ad euro 700.
  • Donne occupate: destinatarie di moduli di approfondimento per accrescere le competenze trasversali delle donne che rientrano a lavoro dopo la malattia, quali:
  • corsi di empowerment e rimotivazione al lavoro
  • laboratori di conciliazione vita- lavoro
  • sviluppo delle competenze e attività di empowerment
  • attività di progettazione professionale per lo sviluppo di carriera (career counseling)
  • bilancio delle competenze.

Le interessate possono scrivere a iom.ap@sanita.marche.it o chiamare il numero 328.8670389 (Alessia Cicconetti) entro e non oltre venerdì 26 marzo.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.