ASCOLI PICENO – Un concorso di idee per il nuovo logo della Diocesi di Ascoli Piceno con la scelta affidata al voto popolare. Questa l’idea dell’amministratore apostolico Monsignor Domenico Pompili che si concretizza in questo periodo pasquale grazie alla collaborazione con il grafico Cristiano Spalvieri.

“Il vescovo Pompili – spiega il responsabile dell’ufficio comunicazioni sociali don Giampiero Cinelli – ha tenuto particolarmente al fatto che la scelta del logo fosse condivisa dal popolo”.

Sono tre i loghi pensati da Cristiano Spalvieri, sui colori dell’oro il primo, dell’argento il secondo e il terzo, tutti riportanti l’immagine del santo patrono di Ascoli Sant’Emidio.

“Abbiamo scelto di utilizzare la statua d’argento del Vannini custodita nel museo Diocesano, sia perché in questa statua Sant’Emidio viene presentato come pastore, nella sua figura di vescovo, sia perché come opera d’arte è particolarmente significativa e prestigiosa, realizzata nel tardo quattrocento, periodo importante per l’arte ascolana” aggiunge Spalvieri. Già in tanti stanno partecipando al sondaggio. Per votare è necessario collegarsi alla pagina https://www.diocesiascoli.it/vota-il-nuovo-logo-della-diocesi/ (o andare sulla pagina della Diocesi di Ascoli Piceno, Sezione News), dove sono presentate le tre possibili soluzioni. Il logo scelto dalla comunità, cioè quello che raccoglierà più voti, sarà ufficializzato giovedì primo aprile dopo la Messa Crismale.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.