ASCOLI PICENO – In momenti festivi il sentimento di solitudine (ed ora isolamento per via del Covid-19) si fa sentire sempre più vivo. Dai primissimi momenti e da due anni a questa parte la Croce Rossa Italiana di Ascoli è presente in attività di supporto psicosociale rivolta popolazione colpita dal sisma del 2016.

Dopo la programmazione natalizia, quest’anno gli auguri solidali di Pasqua arrivano da parte del plesso di Poggio di Bretta –  Istituto comprensivo Don Giussani Monticelli Ascoli Piceno, attraverso giovani alunni che hanno realizzato biglietti auguri e/o pensieri  di Pasqua,  allo scopo essere vicini alle famiglie già isolate dal sisma ed ora dalla pandemia. Gesti di solidarietà e di gentilezza,  quelli dei giovani alunni che come cittadini attivi dimostrano che sono sempre pronti a dare qualcosa alla società. I volontari e una psicologa  di Croce Rossa supportati dai Carabinieri della stazione di Arquata del Tronto,  saranno presenti sul territorio del sisma per la distribuzione degli  auguri speciali.

“Con  Auguri di prossimità la Cri di Ascoli – dice la Presidente Cristiana Biancucci – continua ad essere presente ovunque per chiunque, senza dimenticare nessuno sempre  nel pieno rispetto delle regole anti covid. Ma quest’anno, gli auguri sono veramente speciali ed hanno un sapore genuino, poiché giungono dagli  alunni di un plesso della primaria  di Poggio di Bretta dell’istituto Don Giussani di Monticelli – grazie alla spinta solidaristica delle insegnanti, che ringrazio insieme alla Dirigente professoressa Cinzia Pettinelli che ha accolto favorevolmente l’iniziativa,  tutti i ragazzi dalla prima alla quinta hanno realizzato messaggi augurali che sono stati consegnati dai volontari della Cri ascolana insieme ai carabinieri della stazione di Arquata. Un forte gesto di solidarietà che dimostra ancora una volta quanto la nuova generazione sia attenta, nonostante la situazione pandemica , alle persone con difficoltà”.

“Esprimo profonda gratitudine  alla Presidente della Cri di Ascoli Piceno Cristiana Biancucci – dice la Dirigente dell’Isc Don Giussani Cinzia Pettinelli  – per  il progetto  “Auguri di prossimità” che ha visto il coinvolgimento attivo degli alunni e delle docenti del plesso di Poggio di Bretta. Iniziative  di questo tipo sono molto importanti  innanzitutto perché fanno emergere   la positività dei nostri ragazzi e  la loro capacità di porsi in modo compassionevole  verso  la sofferenza altrui.  Inoltre, esse  aiutano a  sviluppare le  competenze di cittadinanza attiva e responsabile  e a trasformare l’altruismo spontaneo dei  giovani  in atteggiamenti consapevoli di aiuto per il bene comune. La scuola è il luogo dove si apprende a diventare cittadini responsabili ed  iniziative come “Auguri di Prossimità” vanno verso questa direzione”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.