Stadio “San Vito-Marulla” trentunesima giornata del campionato di Serie B, ore 15

I bianconeri a quota 28 punti 28 punti, grazie a  6 successi, 10 pareggi e 14 sconfitte, con 25 gol fatti e 39 subiti, non possono fallire nella  delicata sfida salvezza contro il Cosenza a quota 29 punti in classifica frutto di 4 vittorie, 17 pareggi e 9 sconfitte, con 24 gol fatti e 30 subiti.

La gara si gioca anche nel ricordo di Renato Campanini, calciatore capace di lasciare un segno indelebile nella storia delle due formazioni. 140 presenze e 59 gol con i rossoblù tra il 1963 e il 1968; 74 reti in 184 gare con i bianconeri dal 1969 al 1975. “Campanini ci ha lasciati il 31 Dicembre 2020 ma il suo ricordo è vivo nel cuore dei tifosi e delle società”, si legge in una nota ufficiale di entrambi i club.

FORMAZIONI UFFICIALI

COSENZA (3-4-1-2): Falcone; Ingrosso, Idda, Legittimo; Gerbo (16′ Corsi), Petrucci (31′ Kone), Sciaudone, Crecco; Tremolada (79′ Bahlouli); Trotta, Gliozzi. A disposizione: Saracco, Antzoulas, Tiritiello, Schiavi, Bouah, Vera,  Sacko, Carretta, Sueva. Allenatore: Occhiuzzi

ASCOLI (4-3-2-1): Leali; Pucino, Brosco, Quaranta, Kragl (55′ D’Orazio); Saric, Buchel ( 55′ Parigini), Eramo (62′ Caligara); Sabiri (75′ Cangiano), Bidaoui; Bajic (75′ Simeri). A disposizione: Sarr, Cacciatore, Corbo Pinna, Avlonitis, Danzi, Mosti Allenatore: Sottil

Arbitro Valeri della sezione di Roma 2.

Occhiuzzi schiera  tutti e 5 gli ex bianconeri dal primo minuto, Ingrosso, Legittimo,  Gerbo, Petrucci, Trotta. Sottil conferma il 4-3-2-1. Presente in tribuna il patron Pulcinelli e la società bianconera.

RETI: 21′ Quaranta, 46′ Tremolada (rig.), 53′ Kone
AMMONITI: Kragl, Brosco, Saric (A.) Ingrosso (C.)

NOTE:

CRONACA DEL MATCH

SECONDO TEMPO

95′ termina il match

92′ occasione per Parigini schermato in scivolata da Legittimo in area che devia il tiro in corner

90′ 5 minuti di recupero assegnati

89′ Simeri si invola in area ma viene erroneamente fermato in offside

86′ rovesciata di Pucino che non riesce perè ad inquadrare la rete

83′ gol regolare annullato a D’Orazio, l’assistente ha giudicato fuori il pallone gestito da Bidaouoi che ha poi servito il terzino bianconero a centro area che aveva infilato con un tap in

77′ Gliozzi ci prova in diagonale sulla destra il suo tiro viene deviato in corner da Leali pronto sul primo palo

71′ Parigini sulla destra, cross basso che attraversa pericolosamente tutta l’area rossoblù

68′ punizione dal limite destro dell’area per il Cosenza, batte Tremolada, cross tagliato verso la porta palla che termina sul fondo

60′ Eramo rimane a terra dopo uno scontro a centrocampo esce infortunato al suo posto Caligara

53′ GOL COSENZA. il centrocampista si libera bene al limite dell’area e infila di potenza nell’angolino basso alla sinistra di Leali

49′ vicino al vantaggio il Coxenza con Ingrosso che di testa stacca colpendo il cross da corner, sfiora il palo

48′ Brosco sbaglia un retropassaggio e Leali è costretto a rifugiarsi in  corner

46′ parata sicura di Leali sul sinistro dalla distanza di Tremolada

45′ inizio della ripresa

PRIMO TEMPO

48′ termina la prima frazione

46′ GOL COSENZA. Tremolada dal dischetto, che col sinistro spiazza Leali e pareggia nel recupero del primo tempo

45′ cross di Corsi in area, Brosco atterra Gliozzi, rigore per il Cosenza e ammonizione per il capitano dell’Ascoli

45′ assegnati 3 minuti di recupero

41′ chanche per Gliozzi. che a due passi di testa non c’entra la porta ma era in offside

39′ Bidaoui tira senza troppa potenza un pallone servito perfettamente da Bajic al limite dell’area, occasione sprecata dal Picchio

38′ Brosco scivola attaccato da Trotta, palla a Gliozzi.che tirna in porta  ma  l’arbitro aveva segnalato la punizione a favore dei bianconeri

30′ Petrucci anche si ferma dopo un contrasto, altro ex costretto a chiedere il cambio al suo posto Kone

25′ ci prova da lontanissimo Buchel tiro potente para Falcone

23′ Petrucci fa tremare la difesa bianconera, cross per Trotta che di testa non centra la porta

21′ GOOOOL ASCOLI.  punizione conquistata da Bidaoui sul limite sinistro dell’area cosentina, batte Sabiri, colpo di testa di Quaranta che infila sotto la traversa

17′ occasione Cosenza con cros di Crecco sfiorato di testa da Trotta, termina sul fondo

16′ ammonito Kragl per fallo da dietro su Trotta a centrocampo

15′ Gerbo si ferma e chiede il cambio per un fastidio all’inguine al suo posto Corsi

13′ punizione battuta da Tremolada dai 30 metri, sinistro tagliato verso il secondo palo, palla che passa davanti ad Ingrosso che non riesce a colpirla

11′ Gerbo fermato fallosamente da Saric a centrocampo viene soccorso per un problema muscolare, si scalda Corsi,  punizione per i rossoblu

9′ Trotta imbecca di tacco Tremolada accorrente alla sue spalle, tiro del trequartista dentro l’area,  diagonale che Leali para distendendosi

4′ azione pericolosa del  Cosenza, Tremolada cross insidioso  al centro  area che termina sul fondo senza trovare Trotta che non arriva in tempo

3′ acuto di Sabiri che si gira e tira dal limite, tiro di destro che termina a lato non di molto

0- INIZIO DEL MATCH

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.