ASCOLI PICENO – L’Ipsia “G. Sacconi” di Ascoli Piceno, polo professionale dell’Iis Fermi Sacconi Ceci, anche durante la pandemia non si ferma nella formazione professionalizzante dei propri allievi.

Infatti, come tutti gli anni, ha arricchito il già nutrito percorso formativo che contempla fra l’altro il patentino di saldatore e le certificazioni Texa per la diagnosi delle centraline auto con corsi professionalizzanti mirati a soddisfare le richieste di profili specifici da parte delle imprese del territorio.

Grazie alla collaborazione con Randstad e con la partecipazione in qualità di docente dell’ingegner Marco Donati, collaboratore dell’Alpha Tauri scuderia Toro Rosso, gli allievi del 5° anno indirizzo Meccanico  dell’ Ipsia hanno svolto, nel periodo dal 22 febbraio al 13 marzo, un corso full immersion di programmazione avanzata Fanuc su tornio e fresa a controllo Cnc con l’utilizzo di simulatori in dotazione alla scuola. Tale iniziativa si inserisce in un programma di attività e corsi in partenariato fra la Randstand ed il Polo Tecnico Tecnologico Iis “Fermi Sacconi Ceci”.

L’Ipsia dal 1908 è protagonista nel formare professionisti che hanno arricchito il tessuto economico del nostro territorio. Negli ultimi dieci anni, consolidando il rapporto con le imprese, associazioni di categoria e operatori economici ha indirizzato i propri percorsi didattici verso le richieste occupazionali del territorio con l’intento di raggiungere l’obiettivo dell’occupazione di circa il 100% degli studenti alla fine del percorso di studi.

A tal proposito, come di consueto a fine anno scolastico, nella sede del Settore Meccanico alla Via Cagliari in Ascoli Piceno, si organizza l’evento “Speed Date Technical” in collaborazione con Randstad con l’intento di far incontrare gli studenti del 5° anno con le imprese al fine di svolgere colloqui individuali di lavoro per poterne valutare le attitudini professionali per un rapido inserimento nel mondo del lavoro.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.