COSSIGNANO – Appuntamento sociale.

Domenica 9 maggio presso il Piazzale Europa di Cossignano alle ore 12.30 è stata inaugurata la nuova sede comunale della Protezione civile di Cossignano.

Alla cerimonia hanno partecipato il Sindaco Roberto Luciani e tutta l’Amministrazione di Cossignano, il referente provinciale dei gruppi comunali di Protezione civile, Andrea Sebastiani, il coordinatore comunale Marco Imbrescia, la vicecoordinatrice Valentina Tarantini e tutti i volontari del neocostituito Gruppo Comunale di Protezione Civile.

La sede, ricavata da un immobile di proprietà comunale si trova in posizione strategica come viabilità in ambito di operatività comunale in caso di situazioni emergenziali.

“Il Gruppo di Protezione Civile – ha affermato il Sindaco – rappresenta la capacità della nostra comunità di reagire e di mettere a disposizioni le forze umane per proteggere la società civile nei momenti di bisogno. Inoltre, il gruppo è riuscito ad avere il plauso della comunità per l’impegno profuso dai volontari durante la campagna vaccinale”.

Il Sindaco ha poi dato la parola ad Andrea Sebastiani referente provinciale il quale ha dichiarato che questo gruppo Comunale è l’espressione della qualità principe della Protezione Civile: la resilienza.

Infatti, il gruppo è nato proprio durante una fase di intensa emergenza. Inoltre, ha aggiunto, che seppur neocostituito, esso è formato da molti giovani e questo rende ancor più preziosa tale attività.

L’Amministrazione si è dichiarata grata a tutti i volontari di Protezione civile per l’impegno generoso verso il prossimo che fin dall’inizio hanno dimostrano nelle attività di emergenza: la partecipazione alle attività di sostegno alle popolazioni residente, il supporto alla campagna vaccinale e tanti altri interventi senza dimenticare tutta l’attività formativa.

La protezione civile di Cossignano attiva dal 2020, subito dopo l’insediamento della nuova Amministrazione, il Gruppo Comunale di Protezione Civile, è iscritto al Registro Regionale e fa parte del coordinamento provinciale, con 38 volontari – con una media d’età molto bassa.

I volontari hanno partecipato al supporto della campagna vaccinale presso i punti vaccinali di Ascoli e San Benedetto del Tronto, alle emergenze del territorio comunale. Inoltre, grazie al supporto dei volontari è stato attivato un servizio di supporto alle persone affette da Covid. Un patrimonio di competenze di rilievo che aveva necessità di una struttura fissa di riferimento per tutte le attività da svolgere.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.