LE MANS (FRANCIA) – Allo Shark Grand Prix de France, il pilota di Moto3 Romano Fenati è riuscito a portare a casa sei punti, che nella classifica mondiale sono molto preziosi e lo collocano in quarta posizione. Purtroppo però l’ascolano in forza al Max Racing Team non è riuscito ad andare oltre la decima piazza in Francia. Non ha avuto una buona partenza e nei primi giri lo scarso grip accusato lo ha limitato molto nella prestazione. Non ha commesso comunque alcun errore in una gara che ha visto tante cadute anche tra i big. Alla fine della competizione è riuscito ad aumentare il suo ritmo, ottenendo un ottimo 1’52.058. Ha chiuso la gara con un gap di 36.616 secondi.

Le sue parole: “Non sono molto contento del risultato, ma felice per i punti guadagnati, che sono importanti per il campionato. Sicuramente non erano le condizioni perfette per guidare, dato che la pista era un misto di asciutto e bagnato. All’inizio il feeling non era dei migliori, ma durante la gara è andato sempre meglio. Alla fine la pista era asciutta, con solo pochi punti di bagnato. È stato molto difficile guidare con le gomme rain con le condizioni incontrate alla fine. Ci vediamo al Mugello”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.