OFFIDA – Tragedia il 17 maggio.

A causa di un malore improvviso è morto, a soli 24 anni, Samuele Fabrizi di Castignano mentre era al lavoro ad Offida in un’azienda.

Vani, purtroppo, i soccorsi del 118.

Due comunità sconvolte dal terribile accaduto.

Di seguito la nota di cordoglio del sindaco di Castignano, Fabio Polini.

Oggi il rintocco cupo delle campane ci ha lasciati sgomenti.
La Tua Vita volata via così prematura, così giovane, sembra tutto così impossibile, sembra inverosimile, siamo rimasti senza parole. Nel silenzio e nelle lacrime che scendono copiose tra di noi, ci chiediamo il perché, come sia stato possibile e, non trovando risposte a tutto ciò, non ci si da pace e, ognuno cerca nella propria fede una risposta.
Tantissimi tuoi amici oggi ti sono vicini, in questo abbraccio ideale per poterti dimostrare tutto il loro grande affetto, per quello che sei stato per loro, per i tuoi modi gentili, per la tua disponibilità , per quei toni sempre bassi, concilianti e allegri nel condividere insieme progetti e passioni, come quella per la moto a cui eri particolarmente affezionato. Segno di un’amicizia vera e profonda.
La comunità si stringe forte intorno alla tua famiglia, Samuele, affinché gli giunga tutto il calore di cui hanno bisogno in questo vuoto che oggi ci lasci. Grazie Samuele animo gentile e generoso e, buon viaggio. Da oggi, per chi crede, gli Angeli saranno i tuoi nuovi compagni.

Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.