ASCOLI PICENO – Nella giornata del 14 maggio scorso il Prefetto di Ascoli Piceno Carlo De Rogatis recentemente insediatosi ha effettuato una visita istituzionale alla Questura di Ascoli Piceno.

Il Prefetto giunto alle ore 10 è stato ricevuto dal Questore della Provincia di Ascoli Piceno Alessio Cesareo unitamente al quale ha reso gli onori ai caduti della Polizia di Stato presso la lapide presente nel piazzale della Questura. Successivamente ha visitato tutti gli Uffici della Questura per prendere atto dell’organizzazione locale della stessa e salutare il personale della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’Interno, presente in servizio.

Al termine della visita si è quindi trattenuto con il Questore alla presenza anche dei Funzionari e Dirigenti delle articolazioni provinciali della Polizia di Stato.

Nell’occasione sono stati affrontati svariati argomenti ed in particolare la gestione dell’ordine e la sicurezza pubblica in vista dell’imminente stagione turistica la quale anche quest’anno sarà caratterizzata dall’esigenza di contenere la diffusione dell’epidemia da Covid-19. Nello specifico è stata evidenziata, da tutti i presenti, la necessità di contemperare le legittime esigenze commerciali degli imprenditori e di svago da parte della popolazione con la costante vigilanza da parte delle forze dell’ordine. In relazione al complesso momento storico, è stato concordato che i servizi di controllo che saranno approntati, pur nel rigoroso rispetto della normativa di contenimento, dovranno essere caratterizzati dal consueto necessario senso di equilibrio e attenzione.

Nella giornata odierna, 2 giugno, in occasione del 75° anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana, al termine delle celebrazioni istituzionali, il Prefetto Carlo De Rogatis e il Sindaco Marco Fioravanti insieme al Questore Alessio Cesareo hanno proceduto in Questura alla premiazione del personale della Polizia di Stato che si è contraddistinto in particolari interventi di soccorso pubblico e in operazioni di polizia giudiziaria nonché alla consegna della Medaglia di Commiato al personale in quiescenza. Cerimonie in tutti i paesi del Piceno, dalla costa all’entroterra, con protagonisti anche i neodiciottenni, e premiati e onorati coloro che hanno contribuito alla Repubblica.

La celebrazione è iniziata con la deposizione di una corona di alloro davanti al monumento ai Caduti della Polizia di Stato e la benedizione ad opera del Cappellano della Polizia di Stato Mons. Adam Baranski.

Si è poi proceduto alla consegna dei seguenti attestati di merito.

Encomio:

All’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Remo Cinaglia;

Al Vice Ispettore della Polizia di Stato Angelo De Chiara;

Al Vice Ispettore della Polizia di Stato Giorgio Tosi;

Al Vice Sovrintendente della Polizia di Stato Walter Di Matteo;

All’Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato Mauro Di Carmine;

All’Assistente Capo della Polizia di Stato Fabio Iannello;

con la seguente motivazione

“Evidenziando elevate capacità professionali ed operative, collaboravano a vario titolo ad un’attività di soccorso pubblico in favore della popolazione residente nella provincia ascolana, in occasione della eccezionale precipitazione nevosa occorsa in concomitanza con diverse scosse telluriche di fortissima intensità.”

Ascoli Piceno 18 gennaio 2017

Encomio:

Al Vice Ispettore della Polizia di Stato Loriana Di Giacinti

All’Assistente Capo della Polizia di Stato Vittorio Marsili;

con la seguente motivazione

“Evidenziando spiccate qualità professionali, si distinguevano in un intervento di soccorso pubblico conclusosi con il salvataggio di una donna rimasta bloccata all’interno di un’autovettura in un sottopasso sommerso d’acqua piovana.”

San Benedetto del Tronto 25 luglio 2017

Encomio:

All’Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato Maurizio Catagna;

con la seguente motivazione:

“Evidenziando spiccate qualità professionali ed operative portava a termine, libero dal servizio un intervento di soccorso pubblico in occasione di un sinistro stradale con feriti tra due autovetture”.

Napoli 14 ottobre 2016

Lode:

All’Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato Marcello Pantalone;

All’Assistente Capo Coordinatore Tecnico della Polizia di Stato Piergiorgio Funari;

con la seguente motivazione:

“Evidenziando elevate capacità professionali ed operative, collaboravano a vario titolo ad un’attività di soccorso pubblico in favore della popolazione residente nella provincia ascolana, in occasione della eccezionale precipitazione nevosa occorsa in concomitanza con diverse scosse telluriche di fortissima intensità.”

Ascoli Piceno 18 gennaio 2017

Consegna delle Medaglie di Commiato al personale della Polizia di Stato in quiescenza:

All’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Giovanni Piccinini;

All’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Fiorina Marra;

Al Sovrintendente della Polizia di Stato Rosanna Valzani.

Il conferimento dei premi è avvenuto da parte del Prefetto e del Sindaco e precedentemente sono stati consegnati:

un Encomio Solenne all’Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato Paolo Fabbri;

un Encomio al Vice Ispettore della Polizia di Stato Alessandro Zagaglia;

un Encomio all’Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato Maura Giacomantonio;

una Lode Assistente Capo della Polizia di Stato Paolo Capponi;

una Lode Assistente Capo della Polizia di Stato Sabrina Giorgi.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.