APPIGNANO DEL TRONTO – Una giornata di sport e socialità ad Appignano. Nella mattinata di sabato 5 giugno si è svolta, presso il parco giochi comunale “Sergio De Angelis”, una gara di Orienteering a cui hanno partecipato gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Appignano del Tronto. Tale progetto è stato finanziato dalla regione Marche e dal Comune di Appignano del Tronto con partner Asd Passi nel Bosco al fine di favorire la ripresa delle attività sportive nelle aree colpite dal sisma.

Parallelamente alla ricostruzione edilizia, infatti, l’amministrazione si sta impegnando, attraverso iniziative di vario genere, nella ricostruzione del tessuto sociale al fine di mantenere viva la comunità attraverso iniziative volte alla promozione dello sport come valore aggregativo, sociale ed educativo.

L’Orienteering in particolar modo è una disciplina sportiva outdoor nata nei paesi scandinavi il cui obbiettivo è quello di completare nel minor tempo possibile un percorso predefinito con l’aiuto esclusivo di una cartina topografica. Si tratta di uno sport caratterizzato da un alto valore formativo che consente ai più piccoli di apprezzare e conoscere maggiormente le bellezze naturali che circondano il nostro territorio e sviluppare, attraverso il gioco, un’educazione ambientale volte al rispetto della natura.

Al termine dell’iniziativa, la sindaca di Appignano del Tronto Sara Moreschini ha premiato gli alunni che hanno partecipato alla gara.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.