ASCOLI PICENO- Riprendono le visite in presenza del Garante dei diritti, Giancarlo Giulianelli, negli istituti penitenziari marchigiani. Primo appuntamento presso la Casa circondariale di Montacuto ad Ancona, dove sono stati effettuati diversi colloqui con i detenuti, che nei mesi scorsi erano stati comunque attivati da remoto a causa dell’emergenza sanitaria.

Nei prossimi giorni i sopralluoghi interesseranno altri istituti presenti sul territorio regionale. Per venerdì già in agenda quello a Marino del Tronto di Ascoli Piceno. “E’ più che mai necessario – specifica Giulianelli – avere un quadro dettagliato della situazione nei suoi molteplici aspetti, anche e soprattutto alla luce di alcune problematiche emerse negli ultimi mesi e che questa Autorità di garanzia ha già rappresentato, tramite lettera, al Ministro competente ed ai diversi rappresentanti dell’amministrazione penitenziaria”.

Nell’ambito della ripresa dell’attività complessiva del Garante anche alcuni incontri di settore. Nei giorni scorsi Giulianelli ha affrontato le tematiche legate al volontariato in carcere attraverso un confronto diretto con Silvano Schembri, attuale presidente della Conferenza Regionale Volontariato. In primo piano i percorsi di reinserimento nella società per i detenuti che si avviano alla fine della pena detentiva, le possibilità occupazionali e la ricerca di abitazioni stabili per tornare a vivere. Previsti ulteriori appuntamenti per attivare iniziative su più fronti.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.