ANCONA – “Tra 20 giorni nelle Marche si esaurirà il target di persone che si sono prenotate per vaccini anti-Covid ma mancano ancora all’appello circa 400mila persone” vaccinabili (circa 1,35 mln il totale dei vaccinabili nelle Marche)”.

Queste le parole riportate da una nota dell’Ansa Marche dell’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini rispondendo ai giornalisti a margine del Consiglio regionale.

“Alcune – spiega – hanno detto ‘facciamo il vaccino a settembre’ ma noi dobbiamo immunizzare la maggior parte delle persone ora perché se arriviamo a settembre, in autunno c’è la possibilità che aumentino i ricoveri. C’è un po’ di preoccupazione”.

“Come si esce da questa situazione? – risponde ancora l’assessore – Cercando di spiegare a tutti che la vaccinazione è importante anche per la variante Delta”.

Quanto alla fascia d’età con più ‘defezioni’ nelle prenotazioni, l’assessore parla più ampiamente di quella “tra i 12 e i 60 anni”.

Per gli over 60, osserva: “Abbiamo raggiunto l’86-87% ma anche lì dobbiamo cercare con le Usca quelli che non si sono vaccinati, bussando porta a porta. La Regione intende andare a cercare le persone che non si sono vaccinate anche se sono comunque libere nella scelta. Quanto ai giovani, si valuta la presenza di “camper davanti a discoteche e luoghi di afflusso per incentivare la vaccinazione. La fine di Covid passa attraverso i vaccini, non ci sono strade o scorciatoie capaci di abbreviare questo percorso”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.