ASCOLI PICENO – Tutto pronto nel capoluogo.

Si corre la Quintana di Ascoli nella serata di sabato 10 il Palio di luglio in onore della Madonna della Pace.

La rievocazione storica ascolana torna dopo lo stop forzato del 2020 dovuto al Covid che ha costretto ad annullare entrambe le edizioni estive. Il corteo che muoverà alle 19.30 sarà comunque ridimensionato rispetto ai tradizionali 1.300 figuranti e anche la presenza di pubblico al campo dei giochi dello Squarcia sarà limitata in maniera significativa.

Per questo è stata disposta la trasmissione in diretta streaming sui canali social della Quintana di Ascoli.

Nel ruolo di Araldo sfilerà Massimiliano Ossini, presentatore Tv della Rai e testimonial della Quintana. Al corteo prenderanno parte una quadriglia del 4/o reggimento carabinieri a cavallo, una coppia di cavalieri dello squadrone di Guardie di pubblica sicurezza della Polizia di Stato, e 18 cavalieri del reparto di lancieri dei Montebelluna dell’Esercito.

La Giostra della Quintana è una gara di abilità e destrezza. I cavalieri, armati di una lunga lancia, sono chiamati a percorrere per tre volte (tornate) in sella ai rispettivi cavalli un percorso ad otto con al centro il Moro, un maestoso fantoccio il cui scudo va centrato al meglio. Vince il palio, il cavaliere (e quindi il sestiere) che sarà stato più veloce in pista (senza commettere penalità) e più preciso al bersaglio.

A contendersi il palio saranno Nicholas Lionetti 22 anni di Faenza (Piazzarola), Mattia Zannori 27 anni di San Gemini (Porta Maggiore), Lorenzo Melosso 20 anni di Ascoli (Porta Romana) e tre cavalieri di Foligno: i 38enni Luca Innocenzi (Porta Solestà) e Massimo Gubbini (Porta Tufilla) e il 32enne Pierluigi Chicchini (Sant’Emidio).


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.