ASCOLI PICENO  – Ai centri estivi ESTATECSI organizzati dal CSI Comitato Provinciale di Ascoli Piceno, anche i il rafting ha trovato il suo spazio.

Il Rafting è una discesa fluviale su un particolare gommone inaffondabile e autosvuotante chiamato raft. È praticabile a tutti i livelli, I gradi di difficoltà nella navigabilità dei fiumi su cui si scende con il raft sono ordinati secondo la scala WW, ufficialmente riconosciuta dalla International Canoe Federation (IFC), organismo che riunisce le federazioni nazionali di canoa e kayak.

Certamente lo sport, vissuto nel suo contesto, e nello specifico il rafting,  è indubbiamente una delle esperienze più emozionanti che si possano fare, se amate l’acqua e l’avventura va assolutamente provato e sperimentato. All’interno dei centri estivi CSI, si colloca come un primo approccio, con guide esperte che seguono piccolissimi gruppi dalla fase della vestizione al briefing alla prova in acqua fino a quando dopo aver completato tutte le procedure si parte per un’esperienza davvero unica e coinvolgente, sulle acque del Nerina a Norcia.

Un’avventura che 40 iscritti hanno potuto sperimentare, vivere l’ebrezza di navigare con i gommoni tra le rapide del fiume vale senza dubbio il viaggio in pullman e la sveglia presto!
Grazie alla guida esperta e al tutoraggio degli istruttori della società di rafting che ci ha accolto con grande simpatia e professionalità, i nostri ragazzi hanno vissuto con grande entusiasmo questa avventura tornando a casa con la voglia di tornare a vivere questa esperienza unica che hanno potuto vivere in ESTATECSI.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.