ASCOLI PICENO – Mercoledì 4 agosto, in occasione della passeggiata con l’autore, organizzata dalla libreria Rinascita di Ascoli Piceno, lo scrittore Marco Cappelli presenterà il suo libro “Per un pugno di barbari” edito da Solferino. La partenza sarà alle ore 18 presso la Libreria Rinascita, in piazza Roma 7 ad Ascoli Piceno.

Marco Cappelli è nato in Abruzzo, si è laureato alla Bocconi e lavora a Bruxelles nel marketing di un’azienda americana. La sua grande passione è, però, la storia, che non ha mai smesso di studiare e che lo ha portato a dar vita a un podcast di grande successo dove narra, con un linguaggio diretto e accattivante, non solo grandi personaggi ed eventi, ma anche l’evoluzione di economia, società e cultura del nostro Paese.

Nel libro “Per un pugno di barbari” (Solferino), Marco Cappelli racconta, con grande verve narrativa, la parabola della discesa di Roma negli inferi della crisi del terzo secolo e della sua successiva e miracolosa rinascita sotto Aureliano e Diocleziano, tra battaglie e colpi di scena, grandi protagonisti e rivolgimenti sociali. L’Impero romano è a pezzi, diviso in tre parti. I barbari saccheggiano impunemente le sue città e province, le pestilenze falcidiano la sua popolazione, l’inflazione galoppante distrugge la sua economia. Un imperatore debole siede nella sua capitale al nord Italia, sempre più impotente di fronte alle tempeste della storia. Dei capi semibarbari sono pronti a rimpiazzarlo con un colpo di Stato militare. Il grande regno dei Cesari pare destinato al tramonto. L’anno non è, però, il 476 e questa non è la storia di come Roma cadde, ma di come seppe reagire al suo declino e di come fu salvata da un gruppo di rozzi militari: gli imperatori illirici. Un resoconto dettagliato e avvincente che ci accompagna in uno dei periodi della storia romana tra i più affascinanti e meno conosciuti.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.