ASCOLI PICENO – “L’Assemblea Ata ha sancito che a Relluce verranno trattati i rifiuti indifferenziati provenienti anche da fuori provincia ed inoltre verranno trattati il verde e l’umido (tramite il realizzando biodigestore ed il revamping dell’attuale impianto) in quantità che non si ha avuto neanche il coraggio di dichiarare. I rifiuti poi verranno abbancati a Geta ma questo non esclude che Ascoli voglia comunque realizzare la Vasca 7 che non sarà quella d’Ambito ma potrebbe comunque ospitare i rifiuti fuori ambito”.

Così il sindaco di Castel di Lama, Mauro Bochicchio, in una nota diffusa il 12 agosto: “È stata invece riconosciuta la necessità di svolgere al chiuso tutte le lavorazioni ‘odorigene’ che si svolgono attualmente all’aperto a Relluce allo scopo di limitare i disagi sulla popolazione”.

Il primo cittadino lamense aggiunge: “Tutti hanno votato con favore questa mia proposta tranne Ascoli che ha preferito astenersi. Insomma questa è la situazione reale. Se invece ascoltate e vedete il video diffuso dal sindaco Marco Fioravanti, tra un rendering ed un altro, si racconta ai cittadini ascolani (che non abitano a Villa Sant’Antonio) che Relluce diventerà addirittura una meta turistica e altre…tra cui quella che arriveranno degli artisti che trasformeranno i rifiuti in opere d’arte“.

Una replica ironica e decisa alle dichiarazioni, con tanto di video (clicca qui per visualizzarlo), diffuse dal primo cittadino di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti, l’11 agosto sul BioDigestore di Relluce: “Nel nostro progetto Green, rientra anche l’innovativo BioDigestore da realizzare a Relluce. L’idea è quella di rendere Relluce un grande parco sostenibile del rifiuto, riqualificando un’area che diventerà simbolo di rinnovamento ecologico. Un ‘Bosco dei Ricordi’, labirinti a tema, un parco della ricerca e giardini botanici impreziosiranno l’intero sito, che garantirà alle future generazioni un sistema ambientale sostenibile ed eco-compatibile fondato su un’economia circolare virtuosa”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.