ASCOLI PICENO- L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica di aver acquisito a titolo temporaneo dal Genoa le prestazioni sportive dell’attaccante Elia Petrelli. Nato il 15 agosto 2001 a Cesena, è cresciuto nei settori giovanili di Cesena (fino all’Under 15) e Juventus, club con cui ha conquistato nell’Under 17 il titolo di capocannoniere nella s.s. 2017/18 con 23 reti all’attivo. Dopo l’esordio nella s.s. 2018/19 in Serie C nell’Under 23 bianconera, Petrelli trova continuità nella seconda squadra della Juventus nella prima parte della stagione scorsa, mettendosi in luce nelle 15 presenze collezionate, condite da 5 gol (ben tre in Juventus U23-Pistoiese) e 4 assist. A gennaio scorso si trasferisce alla Reggina e debutta in Serie B nel maggio scorso, in occasione dell’ultima giornata di campionato contro il Frosinone.

Con le selezioni giovanili della Nazionale Under 16, 18 e 19 ha collezionato 21 presenze e 3 gol.

“Un paio di settimane fa ho appreso dell’interessamento dell’Ascoli – le parole di Petrelli – ho dato subito disponibilità, ero molto contento e ho atteso che in questi giorni si concretizzasse il tutto. Conosco molti calciatori che qui si sono trovati bene, Caligara, che è tornato da pochi giorni, Guarna con cui ho condiviso l’ultima esperienza alla Reggina, Cangiano, che ho sentito recentemente e che già in occasione della gara di ritorno a Reggio Calabria mi disse che qui si stava bene. E poi Bernacci, di Cesena come me, lo conosco bene anche se ci sono quasi vent’anni di differenza, mi ha detto che all’Ascoli si è trovato benissimo, che è stata una delle esperienze più belle della sua carriera e che i tifosi sono molto calorosi. Ho quasi sempre giocato da punta centrale, qualche volta da seconda punta; a parte gli ultimi sei mesi in cui sono sceso poco in campo, generalmente ho sempre fatto gol. Il mio obiettivo? E’ sempre legato al team, quindi fare il meglio che posso per la squadra e giocare quanto più possibile”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.