ASCOLI PICENO – “Un aiuto concreto per i Comuni che hanno difficoltà a ridurre la pericolosità delle strade di propria competenza, perché la sicurezza dei nostri cittadini richiede un impegno comune e un grande senso di responsabilità da parte di tutte le istituzioni, anche di quelle su cui non ricade una competenza diretta”.

L’assessore ai Lavori pubblici Francesco Baldelli ha stanziato 9 milioni di euro per concedere contributi a favore dei Comuni marchigiani per la progettazione e realizzazione di interventi finalizzati al miglioramento della sicurezza stradale. Ciascun Comune potrà ottenere fino a 100mila euro come co-finanziamento per l’adeguamento e la messa in sicurezza della viabilità, con la realizzazione di rotatorie, marciapiedi, attraversamenti, corsie preferenziali, la costruzione di sottopassi e sovrappassi destinati alla mobilità dolce, ma anche la creazione di nuovi tratti stradali.

“In questo primo anno di mandato sono tante le segnalazioni giunte ai nostri uffici dai cittadini per la pericolosità di alcuni tratti stradali, così come le richieste di aiuto soprattutto da parte dei piccoli Comuni impossibilitati ad agire per ristrettezze economiche – spiega l’assessore Baldelli – La maggior parte di queste strade non ricadono sotto la nostra competenza perché non appartengono alla Regione, che ha di fatto pochissimi chilometri di strade di proprietà. Per tale motivo, spetta ad altri enti pubblici garantire che vi si possa accedere e possano essere percorse in tutta sicurezza da veicoli, ciclisti e pedoni. Tuttavia, quando in gioco c’è la sicurezza dei cittadini non possiamo voltarci dall’altra parte, in particolare se chi dovrebbe intervenire non è nelle condizioni economiche per poterlo fare. Per questo, con grande senso di responsabilità, la Regione Marche ha predisposto un bando di gara per assegnare risorse ai Comuni che ne faranno richiesta e che presenteranno progetti coerenti con l’obiettivo dichiarato”.

Il bando si è aperto questa mattina. I Comuni potranno partecipare presentando un progetto fino all’11 ottobre. I progetti saranno accolti e finanziati in ordine di arrivo, per una cifra pari al 70% del costo complessivo dell’opera, fino ad un massimo di 100mila euro. Ma non finisce qui. Oggi si è infatti aperto anche un secondo bando proposto dall’assessore Baldelli, del valore di 3,6 milioni di euro. Sempre rivolto ai Comuni marchigiani. Riguarda la concessione di contributi per interventi diretti a sviluppare la mobilità sostenibile intermodale. I Comuni che aderiranno potranno ottenere il 70% del costo complessivo dell’opera, fino ad un massimo di 80mila euro, per realizzare aree di parcheggio in prossimità di stazioni ferroviarie e fermate di autobus, per incentivare anche la mobilità sostenibile. Anche in questo caso, il bando si chiuderà l’11 ottobre e i progetti presentati saranno accolti e finanziati in ordine di arrivo.

“Sicurezza e sviluppo sostenibile sono tra i principali capisaldi della nostra visione complessiva – conclude l’assessore Baldelli – Vanno in questa direzione, sempre nell’ambito delle infrastrutture, anche i contributi concessi nei mesi scorsi alle aziende agricole per la sistemazione delle strade interpoderali danneggiate dalle piogge alluvionali e soprattutto il progetto ‘Ponti sicuri’, ossia il Piano di monitoraggio e manutenzione di ponti, viadotti e gallerie esistenti nelle strade regionali senza precedenti nelle Marche, per un investimento che sfiora i 5 milioni di euro. Nella medesima direzione vanno inoltre i contributi per 6 milioni di euro a Province e Comuni per l’installazione degli impianti di ventilazione meccanica controllata nelle scuole, che consente ai ragazzi di seguire le lezioni in presenza in aule salubri. Così come i 4,7 milioni di euro di finanziamento alle aziende ospedaliere per la rimozione dell’amianto dagli ospedali”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.