ANCONA – “Oltre 25 mila posti da oggi a disposizione degli studenti delle Marche sui treni regionali, in orario utile agli spostamenti scolastici, che consentono di accogliere adeguatamente i flussi di passeggeri, nel rispetto del vincolo dell’80% di occupazione dei posti totali omologati (seduti e in piedi), fissato dalle normative vigenti”. Per far fronte all’incremento di studenti, Trenitalia (Gruppo Fs Italiane), ha aumentato l’offerta dei posti disponibili nelle Marche, adeguando dove necessario la composizione dei treni: “nelle Marche sono quasi mille i posti offerti in più”.

Nelle settimane precedenti il riavvio scolastico 2021, riferisce l’azienda, “le vendite di abbonamenti regionali mostrano in Marche un trend di crescita del 9% rispetto all’analogo periodo del 2020. L’aumento dell’offerta si è rivelato adeguato, visto che non si sono registrati casi di sovraffollamento. Con i quasi 4 mila passeggeri registrati sui treni del mattino, l’apertura delle scuole nelle Marche fa registrare un aumento dei trasportati del 23% rispetto a mercoledì scorso”.
“Rafforzato – fa sapere ancora Trenitalia – il presidio di assistenza alla clientela nelle fasce orarie di entrata/uscita da scuola, in particolare nelle linee Ancona- Ascoli Piceno e Civitanova-Albacina. I flussi di mobilità vengono monitorati in tempo reale, in modo – conclude – da poter intervenire tempestivamente su eventuali picchi di affluenza tramite servizi aggiuntivi (treno o bus sostitutivo), predisposti nelle principali località”.

Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.