FORCE – La Croce Rossa italiana ha sottoscritto il contratto con la ditta aggiudicataria dei lavori per la realizzazione del nuovo centro sanitario di Force. Ne dà notizia il sindaco della cittadina in provincia di Ascoli Piceno, Augusto Curti.

A Force, dopo il sisma di ottobre 2016, la struttura sanitaria che ospitava 12 persone con gravi disabilità è diventata inutilizzabile costringendo gli operatori a trasferire gli utenti nel centro di prima accoglienza comunale, poi in uno spazio ricavato in una palestra, infine in diverse strutture della zona.

Da qui la necessità di un nuovo centro socio-sanitario che potesse essere una soluzione per gli ospiti della struttura danneggiata e rappresentare un servizio per tutta la comunità, con assistenza diurna e notturna, spazi per la riabilitazione e per le attività ricreative. La struttura ospiterà inoltre un presidio della Cri. Permetterà anche di ampliare il numero dei posti letto sul territorio forcese, ai quali in futuro in futuro si aggiungeranno quelli dell’ex scuola elementare, oggi in corso di ristrutturazione.

“Faremo così di Force un paese in grado di accogliere in maniera adeguata le persone più fragili, dando una risposta concreta anche alle esigenze degli abitanti dei Sibillini – commenta il sindaco Curti ringraziando la locale Cri – Comitato dei Sibillini – che, fin da subito, ha dimostrato sensibilità nei confronti della problematica, facendosi portavoce del Comune di Force nelle sedi nazionali ed apportando anche un importante contributo da un punto di vista tecnico operativo”


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.