ASCOLI PICENO – Orgoglio bianconero.

Sabato 18 settembre a Piazza Arringo si è svolta la 4° “Festa del Picchio”, organizzata dal Comune di Ascoli Piceno, in collaborazione con gli Ultras 1898 e tutti i gruppi della Curva Sud.

La Festa del Picchio è dedicata ai colori bianconeri e a tutti i tifosi dell’Ascoli che tramandano di generazione in generazione la passione e l’amore per il Picchio: dopo il torneo di calcio con protagonisti i bambini delle zone colpite dal terremoto del 2016; poi presentazione delle squadre del settore giovanile dell’Ascoli e le vecchie glorie bianconere con la proiezione delle immagini più significative della storia dell’Ascoli e dei suoi gruppi ultras. Sul palco anche la Famiglia Rozzi ed è proprio al Presidentissimo che sarà dedicata una statua, tributo al quale i tifosi bianconeri stanno lavorando.

Il nostro video

Prima dell’ingresso della squadra sul palco, la band Wells Fargo ha eseguito la canzone “Ascoli sei grande”. Hanno poi parlato ai tantissimi tifosi presenti, il Presidente Carlo Neri (che ha ricordato il tifoso Luigi Mascitti, scomparso allo Stadio “Curi” dopo Perugia-Ascoli), il capitano Federico Dionisi, l’allenatore Andrea Sottil e il Patron Massimo Pulcinelli che ha fatto conoscere ai tifosi anche il nuovo socio americano, presente tramite un videomessaggio, Matt Rizzetta.

Patron Pulcinelli ha dichiarato: “L’Ascoli ha bisogno del sostegno di tutti i tifosi. Sono convinto che tutti insieme, uniti dalla passione e dall’amore per il Picchio possiamo fare un grande Campionato”.

Vedi video

Mister Sottil, sottolineando si è dimostrato dispiaciuto per la sconfitta contro il Benevento e pronto a rifarsi martedì sera contro l’Alessandria.

Vedi video

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.