ASCOLI PICENO – Una giornata all’insegna della poesia e della musica, quella di sabato 25 settembre nella Sala della Vittoria della Pinacoteca Civica. In quell’occasione ci sarà infatti la premiazione dei vincitori della 5a edizione del concorso nazionale di composizione ‘Poesia in musica: verso l’Assoluto di Mauro Crocetta’, promosso dalla Fondazione Mauro Crocetta in collaborazione con l’Istituto musicale ‘Spontini’ di Ascoli.

Per smentire, qualche volta, la locuzione latina “Nemo propheta in patria”, la Fondazione Mauro Crocetta consegnerà il “Premio Cultura” 2021 a Giuseppe Piccioni che, attraverso la Sua filmografia, ha rafforzato il legame con la città di nascita Ascoli Piceno scegliendola, recentemente, per le riprese del suo ultimo film

“L’ombra del giorno”. Il “Premio Cultura” consiste nel bassorilievo in bronzo “Pace” che il Maestro Mauro Crocetta ha realizzato nel 1990, simbolo di cultura e arte: unici mezzi in grado di salvaguardare la dignità ed il futuro dell’intera umanità.

 “Continuiamo ad alimentare l’offerta culturale della nostra città – ha dichiarato il sindaco, Marco Fioravanti – con appuntamenti di spessore come questo che si terrà alla Pinacoteca. Un altro tassello nel percorso per la candidatura a Capitale italiana della cultura 2024, rispetto alla quale stiamo lavorando con grande impegno”

L’assessore alla cultura, Donatella Ferretti, ha aggiunto: “L’Istituto Spontini rappresenta un fiore all’occhiello della nostra città. In questa serata – ha spiegato – gli allievi avranno modo di esibirsi e di prendere parte a un evento importante per la nostra città, durante il quale musica e poesia si fonderanno in un binomio unico ed emozionante”.

L’evento prenderà il via alle 17, con un momento coreografico sulle note di Gioachino Rossini, a cura delle allieve di danza classica dello ‘Spontini’, dirette dalla professoressa Maria Luigia Neroni.

A seguire uno spazio video ‘Con la scultura di Mauro Crocetta: il cammino esistenziale nella Divina Commedia’, per commemorare i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Il “percorso esistenziale di Crocetta” trova spazio espressivo attraverso le sculture realizzate per le Biennali della Piccola Scultura di Ravenna dal 1988 al 2003 ed ispirate alla Divina Commedia.

Interverranno la professoressa Donatella Ferretti e il professor Stefano Papetti, coordinati dalla professoressa Maria Puca, direttore dell’Istituto ‘Spontini’, che condurrà la manifestazione. Nel corso del pomeriggio si susseguiranno gli interventi della dottoressa Maria Rosaria Sarcina, presidente della Fondazione Mauro Crocetta, del Maestro Lamberto Lugli, compositore del Conservatorio Rossini di Pesaro e direttore artistico, del Maestro Andrea Talmelli, compositore, presidente Società italiana musica contemporanea e presidente di giuria.
Dopo il saluto delle autorità, spazio alla poesia ‘Uomini soli’ dalla raccolta ‘Verso l’ultimo approdo’ di Mauro Crocetta, base d’ispirazione per le composizioni musicali con la voce recitante di Paolo R. Maria Aceti;

a seguire, l’esecuzione delle composizioni musicali finaliste (“Uomini soli” di Nicola Gaeta, “Alone” di Christian Paterniti e “Fragile” Filippo Scaramucci) con il Quartetto di sassofoni del Conservatorio Rossini di Pesaro.

 La serata si concluderà con la consegna del “Premio Cultura” 2021 a Giuseppe Piccioni, l’intermezzo musicale con gli allievi dell’Istituto musicale Spontini, Misaele Saldari al flauto e Giulia Cappelli alla chitarra ed in chiusura la proclamazione dei vincitori del concorso con la consegna dei premi.

Ingresso con Green pass, prenotazione obbligatoria (dalle ore 10 alle ore 14 al numero 347.9752979)


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.