MARCHE – Dal 31 luglio ad oggi i Comuni dell’Area Vasta 5 hanno accolto il Camper Vaccinale che ha effettuato la prima seduta presso il comune di Montegallo ed ha raggiunto tutti i comuni in modo capillare già due volte dando così a tutte le persone di età maggiore di 12 anni la possibilità di vaccinarsi, senza prenotazione e di effettuare anche il richiamo.

Nel mese di settembre sono state effettuati accessi anche nei comuni di Comunanza e Offida, che non erano stati coinvolti durante il mese di agosto in quanto avevano già rispettivamente da marzo e da aprile un punto vaccinale gestito di medici di medicina generale e dal personale del distretto del Poliambulatorio di Comunanza e della Casa della salute di Offida.

Abbiamo appreso dalla stampa il disagio del 25 settembre subito da 5 cittadini di Montegallo che hanno atteso invano il camper; ci scusiamo per il disagio ma in realtà non era previsto che il camper fosse a Montegallo il 25 perché la tappa era stata già effettuata il 31 luglio e il 4 settembre. Non si comprende come tale comunicazione sia giunta alle 5 persone interessate, in quanto nella certificazione che viene rilasciata al cittadino al momento dell’effettuazione della prima dose non viene stabilita una data in cui effettuare il richiamo, ma un intervallo temporale; inoltre il 3 settembre era stato trasmesso a tutti i sindaci del territorio il programma di settembre con le tappe aggiornate, dal 1 al 29 settembre, così come pubblicate correttamente sul sito www.asur.marche.it insieme alle tappe di tutte le Aree Vaste.

La Direzione di Area Vasta con le direzioni dei Distretti di Ascoli Piceno e di San Benedetto sta predisponendo il programma di ottobre che verrà inviato a tutti i Comuni per darne la massima diffusione sul territorio.

Si ricorda nel frattempo che il Camper farà tappa il 30 settembre la mattina nel comune di Montemonaco e nel pomeriggio nel Comune di Montegallo, garantendo così anche le seconde dosi.

Si coglie l’occasione per ricordare a chi non si fosse ancora vaccinato l’opportunità di vaccinarsi, anche considerata l’alta diffusione della variante delta, altamente contagiosa.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.