ANCONA – Sport di Classe, Scuola in movimento, Orientamento sportivo sono le tre componenti del progetto regionale che le Marche stanno facendo partire e di cui ha parlato oggi, venerdì 8 ottobre l’assessore regionale allo Sport e all’Istruzione, Giorgia Latini nell’incontro di presentazione “Scuola Attiva Kids”, progetto similare destinato alla primaria per l’anno scolastico 2021/2022 e organizzato dall’Ufficio Scolastico regionale.

“Sono particolarmente contenta – ha detto Giorgia Latini  – che le idee e le proposte scaturite nel corso della Conferenza regionale dello Sport di luglio scorso si stiano concretizzando. Abbiamo individuato le risorse per questo che è diventato un progetto interdisciplinare con il settore della Sanità e l’assessore Saltamartini, decidendo di assumere un impegno di spesa di circa 1 milione all’anno. Lo Sport a scuola è sempre più importante, direi essenziale, per i ragazzi e i bambini che sono stati fermi un anno a causa del lockdown e delle diverse chiusure. Dobbiamo promuovere e facilitare la pratica sportiva anche presso le associazioni che stanno trovando difficoltà nelle iscrizioni e siamo accanto alle loro esigenze e a quelle delle famiglie. Sono molto soddisfatta che il progetto ministeriale di cui si è parlato oggi diventi il complemento naturale del progetto regionale, perché consentirà di coprire tutta la fascia d’età della scuola primaria: la Regione destina infatti i fondi per le prime tre classi mentre quello nazionale per le ultime due.  Si sta delineando una sinergia molto costruttiva ed è un buonissimo risultato di squadra, così come è una bella notizia l’implementazione delle figure di tutoraggio sempre più qualificate,  un grande passo avanti. L’invito – ha concluso l’assessore Latini – è ad accelerare tutti gli adempimenti e ad aprirsi alle proposte innovative, i nostri ragazzi hanno davvero bisogno di benessere a scuola.“

Il progetto della Regione Marche vede coinvolti diversi soggetti: Asur Marche, Coni -Comitato Regionale Marche, Csi -Centro Sportivo Italiano, Miur -Ufficio Scolastico Regionale, Cip -Comitato Regionale Paralimpico. Ad affiancarlo sarà dunque il progetto Scuola Attiva Kids, iniziativa promossa da Sport e Salute e dal Ministero dell’istruzione, in collaborazione con le Federazioni Sportive Nazionali. L’incontro di presentazione di quest’ultimo, ha avuto come finalità anche l’insediamento dell’organismo regionale referente del progetto nazionale. Presenti anche i docenti referenti per l’Educazione Fisica e Sportiva degli ambiti territoriali.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.