ASCOLI PICENO – Il Comune di Ascoli Piceno è presente alla 58° edizione di Ttg Travel Experience, la fiera di riferimento per la promozione del turismo mondiale in Italia e per la commercializzazione dell’offerta turistica italiana nel mondo.

Alla manifestazione, in corso di svolgimento a Rimini e che richiama operatori ed esperti del settore provenienti da tutto il mondo, il Comune di Ascoli Piceno partecipa con un proprio stand: “La presenza del nostro Comune a questo prestigioso appuntamento dimostra come l’Amministrazione stia mettendo in campo il massimo sforzo per far conoscere sempre più la città in Italia e all’estero” ha dichiarato il sindaco Marco Fioravanti, anche lui presente a Rimini.

“Il Ttg Travel Experience è l’occasione per mostrare a tutti le incredibili eccellenze di cui può farsi vanto la città: attraverso depliant, manifesti, libri, suggestivi cartelloni e altro materiale informativo, e grazie al lavoro congiunto con la Regione Marche, sono stati messi in vetrina arte e cultura del territorio, oltre ai nostri prodotti enogastronomici e ad appuntamenti tradizionali come quelli di Quintana e Carnevale”.

Proprio il video della Quintana di Ascoli ha riscosso notevole successo nel corso della cena di Gala: “Vi chiedo di chiudere gli occhi – ha dichiarato il presidente del consiglio degli anziani della Quintana Massimo Massetti – e di lasciarvi travolgere dal suono delle chiarine e dal ritmo dei tamburi della Quintana immersi in un corteo di 1500 figuranti in abiti Quattrocenteschi. E poi di essere lì a bordo campo a vedere i cavalieri dei sei Sestieri affrontare il temibile Moro a colpi di lancia. Ecco. Questa è la Quintana di Ascoli”.

Presente anche il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, che ha sottolineato le parole del Ct della Nazionale Roberto Mancini, testimonial della Regione: “Un calciatore è bravo se aiuta i compagni a far giocare bene la squadra. Noi qui nelle Marche dobbiamo essere bravi a promuovere bellezza, ospitalità, rinascita, orgoglio e mostrare a tutti quello che abbiamo nelle Marche. Sta a noi dare continuità e futuro, programmare e organizzare un turismo che possa dare con la destagionalizzazione un’opportunità ancora più ampia alla nostra regione”


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.