CREMONA – Castorano è in festa per la vittoria del giovanissimo Michele Quitadamo, nel campionato italiano categoria Open A di minimoto.

Appena tre settimane fa, a Nori Marov in Croazia, il dodicenne aveva ottenuto il titolo europeo conquistando tre vittorie con giro veloce e sbaragliando gli avversari.

Domenica 17 ottobre, in occasione dell’ultima tappa stagionale sul circuito di Cremona, aveva un vantaggio di 10 punti sul secondo in classifica. Un distacco discreto, ma che non gli garantiva ancora la certezza matematica del trionfo. Come nelle migliori sceneggiature, è arrivato però il colpo di scena: in gara 1, un problema al motore costringeva il giovane centauro al ritiro e, di conseguenza ad un pesantissimo zero sul tabellino.

In gara 2 parte quindi con uno svantaggio di 10 punti in classifica e l’unico modo per ottenere il titolo è vincere, sperando che il suo diretto avversario non salga sul podio.

Dopo una partenza difficile, Michele ha rimontato dal quarto al primo posto, mentre il suo sfidante si è piazzato quinto. E’ arrivato così il bis, con la vittoria anche del campionato italiano.

Dopo il traguardo è stata grande festa con la famiglia visibilmente commossa per il trionfo del giovane pilota di Castorano.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.