ANCONA – “Il dato dei contagi nelle Marche è costante ma aumentano i casi positivi rispetto ai vaccinati: ormai i vaccinati che risultano positivi sono il 35%” dei nuovi casi. Lo riferisce l’assessore regionale alla Sanità della Regione Marche Filippo Saltamartini.

“La tesi dell’immunità di gregge o di massa – commenta – sta vacillando: i vaccini hanno un’efficacia non superiore ai sei mesi. Abbiamo proceduto nella regione ad avviare la vaccinazione (per la terza dose, ndr) del personale sanitario, a partire da ieri, e a implementarla nelle Rsa che hanno un pericolo intrinseco per le condizioni degli ospiti”.

“Ma registriamo ritardi, – prosegue l’assessore – per quanto riguarda le aziende ospedaliere, l’Asur (Azienda sanitaria unica regionale, ndr), di recepire il consenso informato alla terza dose. Prego e sollecito tutti – è l’appello lanciato da Saltamartini – a far comprendere che se le persone hanno già ottenuto l’inoculazione di due dosi, la terza è semplicemente per rafforzare la difesa immunitaria”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.