ASCOLI PICENO – La Regione Marche ha pubblicato l’avviso pubblico per la presentazione di progetti di formazione continua rivolti alle imprese delle aree di crisi della Valle del Tronto-Piceno e Distretto delle pelli-calzature fermano-maceratese. L’importo è di 600 mila euro di fondi Fse, ripartiti in ugual misura tra le due aree di crisi.

Ne dà notizia l’assessore al Lavoro Stefano Aguzzi che ribadisce “l’importanza di investire nella formazione del personale per rilanciare occupazione e produttività nelle aree di crisi”, dice Aguzzi.

Le attività formative, rivolte  ad aziende con almeno una sede operativa in uno dei comuni afferenti l’area di crisi della Valle del Tronto, o del distretto pelli-calzature del fermano-maceratese,  dovranno essere finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo esistente che va realizzato con la riqualificazione professionale degli occupati, la riqualificazione delle produzioni, l’innovazione digitale, l’efficientamento dei processi, lo sviluppo dell’internazionalizzazione e il passaggio generazionale all’interno dell’azienda.

La procedura prevista per l’avviso è just in time e prevede la valutazione dei progetti pervenuti entro il termine di 30 giorni dalla presentazione. Le proposte progettuali potranno essere presentate dalle ore 9 del 9 dicembre prossimo e fino ad esaurimento delle risorse finanziarie.

L’avviso è consultabile al seguente link: https://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Lavoro-e-Formazione-Professionale/Bandi-di-finanziamento/id_9081/5120

 


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.