ASCOLI PICENO – Rinasce il Gruppo Fai Giovani di Ascoli Piceno. La delegazione guidata da Alessandra Stipa si rafforza grazie ad una folta schiera di volontari che condividono la visione e i valori del Fai, quali: la protezione di beni artistici e naturalistici, la sensibilizzazione delle persone al valore del patrimonio paesaggistico e monumentale, la mobilitazione attiva per proteggere il paesaggio a rischio. 

Il prossimo evento, “Il seno nell’arte”, con il professor Giorgio Bonomi è in programma sabato 11 dicembre alle ore 18:30 a Palazzo Bazzani. Di seguito le parole del professore: “Questo progetto nasce dai miei studi sull’autoscatto fotografico d’artista, che esaminano circa 1.500 artisti contemporanei di tutto il mondo. La ricerca mette in luce che l’autoscatto è praticato soprattutto dalle artiste di genere femminile e spesso queste si riprendono nude. Così il seno delle artiste emerge in primo piano in diverse modalità: nella loro semplice bellezza, o come supporto su cui si dipinge o si scrive, oppure come elemento di testimonianza di malattia (tumore o anoressia) infine come elemento di maternità e nutrimento.” 

Le parole di Alessandra Stipa, presidente Fai Marche: “Conoscenza, amore e impegno sono le parole chiave per comprendere lo slancio dei giovani ascolani che a fianco della presidenza regionale e della delegazione di Ascoli dedicano una parte preziosa del loro tempo alla missione del Fai. Sono la prova evidente che l’intuizione avuta di coinvolgere i più giovani, piuttosto poco presenti anni fa nelle attività culturali, era giusta. E sono la risposta più bella perché ben organizzati, entusiasti, travolgenti. Ringrazio Gino Petronio e tutti loro per condividere con il Fai il desiderio di turela dell’ambiente inteso nella sua interezza: natura ed arte, elementi inscindibili di un paesaggio, che va protetto e mantenuto nelle sue espressioni più alte, anche per assicurare una vita migliore perché è indubbio che la bellezza induca ad un maggior benessere psicofisico e dunque sociale”

A coordinare il Gruppo Fai Giovani sarà Gino Petronio, ascolano di 38 anni con un grande bagaglio di esperienze nel mondo dell’associazionismo- “Siamo tutti molto motivati a fare bene sia per il nostro amato territorio, poiché ognuno di noi a un legame particolare con la nostra città, sia per quelli che sono gli obiettivi del Fai. Mi reputo molto fortunato e sono certo che riusciremo a fare grandi cose perché ho il pieno sostegno della presidente Alessandra Stipa, che ringrazio per la fiducia concessami e per essere sempre presente al nostro fianco. Siamo motivati e coesi nel fare un ottimo lavoro. Grazie al Fai per avermi dato questa nuova opportunità”.

Il Gruppo FAI Giovani di Ascoli si sta formando in queste settimane, ma può già contare sul supporto di circa 100 volontari. Grazie anche all’ottimo riscontro ottenuto dai giovani nelle scorse Giornate Fai d’Autunno nel borgo di Castel Trosino, il luogo più visitato di tutta l’intera provincia, ma in cantiere ci sono già tante idee.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.