ASCOLI PICENO – Ascoli pronto alla trasferta di Cittadella di domani 11 dicembre forte di 6 risultati utili consecutivi così come i padroni di casa. A presentare la sfida il capitano bianconero Federico Dionisi.

“E’ un partita importante dopo quasi metà campionato – afferma l’attaccante – La affronteremo come tutte le altre, ci siamo preparati al meglio in settimana. Cercheremo di giocare con il collettivo e non di individualità, è su questo che abbiamo lavorato; sappiamo di essere una buona squadra al di là dei reparti, quello che vogliamo è dimostrare questa unità, una partita del genere si vince più con il collettivo che con i singoli. Loro giocano con una identità molto consolidata negli ultimi anni, sarà una partita difficile, loro metteranno ritmo; secondo me sarà una partita diversa, non penso sia questa la gara dove dimostrare quella crescita di cui parlavo dopo la sfida con il Parma. Quello che conta sarà portare a casa dei punti importanti, a prescindere da come vengano fatti”.

“Purtroppo la pandemia ce la portiamo avanti da anni – prosegue Dionisi – è un problema non solo calcistico ma soprattutto umano; mi spiace per i ragazzi che sono stati costretti a fermarsi ma ci dà un ulteriore spinta e ci unisce ancora di più, vogliamo fare bene anche per chi purtroppo deve rimanere fuori. Il collettivo nell’Ascoli fa sempre la differenza, noi siamo questo tipo di squadra e dobbiamo dimostrarlo ancora domani. Ci deve essere lo spirito e la voglia di ottenere qualcosa in più rispetto alla giornata precedente, che sia in casa o fuori, bisogna cercare di ottenere il massimo, noi andremo a fare la nostra partita”.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.