ASCOLI PICENO – “Ben tre Comuni marchigiani si sono aggiudicati il finanziamento previsto dal Fondo cultura. Si tratta di Ascoli, che ha ottenuto il punteggio più alto in graduatoria, Gradara e Pesaro, per un totale di oltre 1 milione e 700 mila euro”. Lo comunica con orgoglio l’assessore alla Cultura Giorgia Latini che ieri, a Roma, ha incontrato il sottosegretario al Ministero per i beni e le attività culturali Lucia Borgonzoni.

“È stato un confronto molto importante. Insieme all’onorevole Mauro Lucentini – aggiunge l’assessore – abbiamo affrontato il tema delle due candidature Unesco alle quali la Regione Marche sta lavorando e che mirano a valorizzare i teatri storici e la fabbricazione della carta”.

Nelle Marche c’è voglia di ripartire attraverso la cultura: “Avere due candidature è un grande valore aggiunto per rilanciare il nostro territorio – rileva Giorgia Latini – come giunta stiamo facendo tanto per promuovere le Marche nascoste e far sì che diventino note per le loro bellezze. I territori stanno facendo sinergia con la Regione e questo è importante”.

Il contributo ministeriale ‘Fondo Cultura’, finalizzato alla promozione di investimenti e al supporto di altri interventi per la tutela, la conservazione, il restauro, la fruizione, la valorizzazione e la digitalizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale, per il Comune di Ascoli Piceno sarà di 941.600 euroA Gradara verranno assegnati 182,219 euro mentre a Pesaro i fondi ammontano a 652,622 di euro.    

“Questa collaborazione ha già portato ottimi risultati, ringrazio il sottosegretario Borgonzoni – conclude l’assessore – In questo modo facciamo crescere le Marche e diamo un fondamentale contributo al settore cultura nella nostra regione”.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.