CASTEL TROSINO – Questione Natura prosegue la sua opera di pulizia delle strade dalle mascherine nel nostro territorio. Di seguito il racconto del Presidente Roberto Cameli sulla giornata trascorsa a caccia di rifiuti a Castel Trosino.

Che bellissima giornata!
Castel Trosino diventa #MaskFree.
Per festeggiare il compleanno della mia mamma (auguri Roberta Mariani)  abbiamo raggiunto uno dei posti più belli di tutte le Marche – e non solo – alla scoperta del suo meraviglioso territorio e alla ricerca delle mascherine disperse nell’ambiente. In totale abbiamo raccolto 7  protezioni individuali anti Covid-19 e adesso il “Borgo Medievale” più medievale che abbiamo è libero dalle mascherine gettate a terra. Noi vogliamo ringraziare i suoi abitanti per amare la loro terra, perché i rifiuti in giro erano pochissimi, le mascherine un po’ troppe ma essendo uno dei luoghi più visitati del Piceno, pieno di percorsi naturali e testimonianze storiche (come la Necropoli Longobarda), cosi chiediamo a tutti questi visitatori di non gettarle più a terra e ai castrensi di darci una mano per mantenerlo così, libero da ogni genere di rifiuto e carico del suo fascino medievale. Consigliamo davvero a tutti di dedicare una giornata alla scoperta di questo posto unico, casa natale di Diana Pulsoni e testimonianza che anche i piccoli paesi di montagna possono sfornare grandi e sensibili personalità! Noi torneremo in un batter d’occhio. Questione Natura, questione di priorità!

Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.