ASCOLI PICENO – Di seguito una nota stampa, giunta in redazione il 24 dicembre, dalla Questura di Ascoli Piceno.

Un agente della Polizia Stradale di Ascoli Piceno, libero dal servizio, ha soccorso e tratto in salvo una giovane donna, che, in un momento di debolezza, ha tentato il suicidio, lasciandosi precipitare da un ponte nel centro storico cittadino.

Un episodio avvenuto in questo periodo di festività che in alcuni casi può far emergere maggiormente disagi e malesseri personali.

Il poliziotto stava transitando alla guida della sua auto sul Ponte Maggiore di Ascoli Piceno quando si è accorto della ragazza pericolosamente in bilico dopo essere salita sul parapetto.

L’agente è sceso subito e ha cercato di afferrarla per il giaccone, ma la presa non è stata sufficiente: solo sporgendosi con tutto il corpo dal parapetto ed afferrandole i pantaloni, l’uomo è riuscito a recuperarla e trascinarla a terra, portandola definitivamente in salvo. Poi, una volta calmata la ragazza e stabilizzata la situazione, il poliziotto ha chiesto il supporto dei colleghi per approfondire le dinamiche che avevano portato la giovane donna a tentare un gesto così estremo.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.