ASCOLI PICENO – Comunicazione sociale.

Il 5 gennaio 2022 prenderanno avvio le borse lavoro per dodici donne con pregresso carcinoma mammario residenti nel Piceno. 

Grazie ad un avviso pubblico sperimentale costituitosi in un’associazione temporanea di scopo, il 6 ottobre scorso è partito ufficialmente il progetto che vede coinvolte 12 donne disoccupate e 7 occupate, con pregresso carcinoma mammario.

Nei primi tre mesi le donne disoccupate hanno intrapreso un percorso formativo volto allo sviluppo di specifiche abilità lavorative e all’implementazione delle competenze apprese. A partire da gennaio di quest’anno le donne inizieranno un percorso di reinserimento lavorativo in dodici realtà produttive nella provincia di Ascoli Piceno per la durata di nove mesi.

Le partecipanti al progetto verranno inoltre coinvolte in attività di counseling e laboratori di teatro-terapia e musico-terapia, nella convinzione che il benessere psicofisico di una persona si raggiunga solo attraverso la realizzazione in ambito professionale e sociale.

Particolare soddisfazione è stata espressa dalla Presidente dello Iom Federica Teodori che commenta così l’iniziativa: “Tutti i partner coinvolti hanno lavorato molto affinché la nostra provincia potesse accedere a questa opportunità. Dei cinque progetti approvati dalla regione Marche, uno per provincia, siamo i primi a partire con le borse lavoro e ci auguriamo che questa esperienza rappresenti un’apripista per azioni future simili“.

Alle parole della Teodori fanno eco quelle dell’Assessore Regionale alla Formazione e al Lavoro Stefano Aguzzi che aggiunge: “Esprimo il mio più profondo incoraggiamento per la prosecuzione del percorso intrapreso sia dagli enti interessati alla realizzazione del progetto, sia alle donne che ora affronteranno numerose attività per riconquistare la propria autonomia nel mondo del lavoro

L’ultimo intervento è stato quello del Presidente di Confindustria Centro Adriatico Valentino Fenni che ha concluso: “In un periodo in cui l’impegno delle aziende è chiaramente rivolto alla prevenzione della pandemia ci è sembrato importante dare il nostro contributo, fornendo assistenza di carattere tecnico e operativo. Per questo motivo ringrazio a nome di tutta l’associazione i soggetti partner di questo innovativo progetto”.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.