ASCOLI PICENO – Giovedì 27 gennaio 2022 è di nuovo la Giornata della Memoria, celebrata anche quest’anno nelle modalità rivedute e corrette a causa del perdurare dell’emergenza pandemica. L’associazione culturale “Il Portico di Padre Brown”, di concerto con l’amministrazione comunale di Ascoli Piceno e in collaborazione con la Diocesi, commemorerà il ricordo della Shoah con il solo appuntamento della preghiera congiunta ebraico-cattolica, nella Zona Ebraica del Civico Cimitero di Ascoli, alle ore 15, alla presenza del nuovo Vescovo S.E. Mons. Gianpiero Palmieri, del Sindaco Marco Fioravanti e di altre autorità civili e militari.

Come è noto, da oltre dieci anni, l’associazione ha dato vita ad una particolare modalità di celebrazione della “Giornata della Memoria”, declinando lungo un’intera settimana una serie di appuntamenti che hanno spaziato dal cinema alla letteratura yiddish, dal cibo alla poetica e alla teologia, nella convinzione che la pacifica coesistenza dei popoli e la tolleranza nascano proprio dalla profonda conoscenza dell’Altro.

Nella speranza che il prossimo anno veda risolta questa drammatica emergenza, ad impreziosire il momento di preghiera sarà nuovamente presente il piccolo coro delle voci bianche “La Corolla Spontini” diretto dal Maestro Mario Giorgi.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.