ASCOLI PICENO – Debutto nell’ambito della rassegna “Ascolinscena”, realizzata anche grazie al contributo di Uilt Marche (Unione Italiana Libero Teatro) e di Fainplast srl. Ad andare in scena sul palco del Palafolli di Ascoli Piceno, sabato 29 gennaio alle ore 21, con replica domenica 30 gennaio alle ore 17,30, sarà la nuova commedia dei DonAttori dell’Avis Comunale di Ascoli Piceno dal titolo “Tutti nell’armadio”. Spettacolo fuori concorso, questa pièce è il penultimo appuntamento di “Ascoliscena”, rassegna che si chiuderà il prossimo 12 febbraio con la serata di premiazioni della rassegna 2021-2022 e la terza edizione di Avis In Corto, realizzata con l’Avis Provinciale di Ascoli Piceno.

La Compagnia dei DonAttori si è costituita nel 2006 ed è da sempre legata all’Avis Comunale di Ascoli Piceno, di cui ne condivide i valori. Negli anni ha messo in scena spettacoli di ogni genere riscuotendo successi in tutta Italia e ottenendo diversi premi e riconoscimenti. Da quindici anni organizza la Rassegna Ascolinscena insieme alle compagnie Castoretto Libero, Li Freciute e la Compagnia dei Folli.

“Tutti nell’armadio” è una divertente e brillante commedia in due atti di Biagio Giardini, con la regia di Alessandra Lazzarini. La storia si svolge in un appartamento in ristrutturazione in cui si consumano tradimenti e incomprensioni, originati semplicemente da una lettera d’amore finita nelle mani sbagliate. Quattro sono le coppie protagoniste: il padrone di casa, Phil Code, brillante cardiochirurgo prestato alla chirurgia estetica e sua moglie Jane, il suo socio, Elvis Palmer, con sua moglie Leslie  e i loro amanti: la disinibita centralinista Eva e l’eccentrico arredatore Alex, oltre alla cameriera con aspirazioni da attrice Katy e il rude carpentiere Allan. A complicare le cose ci saranno, inoltre, Lorna Smith, una stravagante e bizzarra attrice sul viale del tramonto, e il suo avido e dispotico agente Trevor. Un armadio a muro, dove ogni personaggio crede di trovare la persona dei suoi desideri, ma involontariamente finisce per trovarne sempre qualcun’altra, costituisce il fulcro della storia ricca di intrecci, doppi sensi, inganni, scene piccanti, tradimenti, malintesi e gags che, con un ritmo incalzante, conducono lo spettatore dentro un gioco di equivoci e di imprevisti.

I biglietti per lo spettacolo di sabato 29 e domenica 30 gennaio sono in vendita presso il Teatro PalaFolli (tel. 0736 35 22 11) oppure on-line su www.palafolli.it

Per l’accesso al teatro, come da disposizione ministeriale, sono richiesti il Green Pass rafforzato e la mascherina Ffp2 da indossare durante lo spettacolo.

Il costo dei biglietti è di € 10,00

Per informazioni: www.palafolli.it – tel. 0736 35 22 11


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.