FOLIGNANO – Il Comune di Folignano ha finanziato un progetto per dotare tutti i plessi scolastici di un defibrillatore semiautomatico (Dae): strumento fondamentale per consentire un pronto intervento qualora si verifichino casi di arresto cardiaco improvviso tra il personale scolastico o gli alunni, in modo da ridurre drasticamente i danni conseguenti. L’iniziativa ha visto la collaborazione dell’Isc Folignano-Maltignano: sono stati attivati corsi di formazione, rivolti a personale docente e non, certificati all’utilizzo di queste attrezzature.

“Speriamo non debba mai servire, abbiamo promosso questo progetto con gli istituti: è una misura che vuol promuovere la sicurezza soprattutto dei bambini. Vogliamo essere pronti e all’avanguardia in queste tematiche” commenta il sindaco di Folignano, Matteo Terrani.

“Le scuole ospitano ogni giorno le attività di decine di ragazzi e studenti, ci sembrava doveroso consegnare a tutti gli istuti del Comune questo prezioso presidio sanitario, fondamentale per salvare le vite e concretizzare l’impegno che avevamo preso per rendere ancora più sicure le nostre scuole”, aggiunge Brunella Casini, assessore all’Istruzione.

“Si tratta di un’iniziativa lodevole – aggiunge il dirigente scolastico Isc Folignano-Maltignano, Daniele Marini -. È  uno strumento salvavita importantissimo”.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.