ANCONA – La Regione Marche ripropone la “Carta Tutto Treno Marche” per il 2022 con possibilità di rinnovo per il successivo 2023.

Ne dà notizia l’assessore ai Trasporti Guido Castelli che spiega: “Il titolo di viaggio agevolato, riproposto tramite un accordo con Trenitalia, prevede che la  ‘Carta Tutto Treno Marche’ sia rilasciata in affiancamento ad un abbonamento annuale al servizio ferroviario regionale, è valido sulla medesima tratta di questo e consente al titolare di accedere ai treni della lunga percorrenza (Frecciabianca e Intercity) la cui programmazione esula dalle competenze regionali. Viene così offerta l’agevolazione alla platea più ampia di utenti e favoriti i viaggiatori marchigiani che utilizzano con frequenza e costanza il treno”.

La ‘Carta Tutto Treno Marche’ è un titolo di viaggio agevolato che può essere rilasciato agli utenti del servizio ferroviario regionale che abbiano la residenza in un comune marchigiano. “L’agevolazione ha finora registrato il gradimento degli utenti abbonati al servizio ferroviario regionale i quali hanno avuto la concreta possibilità di accedere anche ai treni della lunga percorrenza e fruire di un numero maggiore di collegamenti” aggiunge l’assessore.

Introdotta per la prima volta nel contesto del Contratto di servizio ferroviario 2009-2014, l’agevolazione è stata poi riproposta pressoché ininterrottamente fino all’anno 2021.  

Come in precedenza, spiega l’assessore Castelli “il titolare dell’agevolazione può accedere ai treni FrecciaBianca e Intercity operanti lungo la direttrice adriatica, o sulla linea romana, al costo di 130 euro per distanze fino a 60 km e di 150 euro per distanze superiori, secondo la tratta indicata sull’abbonamento; la differenza di costo è coperta dalla Regione Marche dietro presentazione di rendiconto trimestrale da parte di Trenitalia”.

La spesa prevista per l’accordo sarà massimo di 200.000 euro per ogni anno.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.