ASCOLI PICENO – Coriandoli e maschere in questi giorni in tutta la provincia.

Giovedì Grasso, il 24 febbraio, ha aperto il Carnevale 2022, e le piazze di tutto il Piceno, specialmente Ascoli e San Benedetto, hanno ripreso vita con moltissimi bambini mascherati. Ma anche diversi adulti.

Venerdì 25 febbraio, poi, ad Offida, è riapparso il Bove Finto. Anche se per poco tempo, il celebre “Bov Fint” ha fatto la sua comparsa in piazza del Popolo accompagnato da tanti cittadini offidani vestiti col tipico “guazzarò”. Sempre Offida il 13 febbraio, per la Domenica degli Amici, aveva visto un buon afflusso di persone provenienti anche dai Comuni limitrofi.

Ora, tempo permettendo, le piazze dovrebbero tornare a riempirsi il 27 febbraio per la domenica di Carnevale.

Un Carnevale che ha ripreso vita nonostante gli eventi ufficiali siano stati annullati nelle settimane precedenti dalle varie amministrazioni picene.

Qualcuno ha storto il naso sulle decisioni delle varie giunte comunali dato comunque l’afflusso di persone in questi giorni di festa ma i Comuni si difendono ricordando che secondo le disposizioni del Governo e del Cts non c’erano le condizioni ideali, causa emergenza Covid, di organizzare in maniera ufficiale gli eventi più importanti e tradizionali del Piceno.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.