ASCOLI PICENO – Dopo la vittoria al “Del Duca” contro la Reggina l’Ascoli si prepara alla trasferta di lunedì 18 aprile quando sfiderà il Parma al “Tardini”. Alessandro Salvi fa il punto in casa bianconera.

“Sapevamo che cSalviontro la Reggina sarebbe stata una partita difficile contro una squadra che si sarebbe chiusa cercando di ripartire – afferma il laterale difensivo – Il primo tempo è stato equilibrato, nel secondo siamo siamo usciti meglio anche grazie alle indicazioni del mister, credo che la vittoria sia stata meritata. Conosciamo tutti il valore del Parma, anche se ha una classifica un po’ difficile che probabilmente non si aspettavano, è una squadra costruita per vincere, non sarà di certo una passeggiata. Noi dobbiamo guardare a noi e cercare di portare i casa i tre punti che potrebbe voler dire playoff assicurati. La posizione in cui ti piazzi nei playoff è fondamentale, cambia se giochi in casa o fuori, adesso però dobbiamo cercare di vincere a Parma, dopo penseremo alle altre partite. Quello di quest’anno è un campionato particolare, ci sono tante squadre forti; forse non mi aspettavo una Cremonese così continua, per me è però anche la squadra più forte, speriamo di essere noi la sorpresa“.

“Si può e si deve sempre fare meglio – continua Salvi parlando del rendimento della squadra – io potevo essere già a due reti visto il gol che ho sbagliato nella partita precedente, non si smette mai di migliorare ma nel complesso stiamo facendo tutti un buon campionato anche se spero che il meglio debba ancora venire. I meno gol subiti rispetto al girone di andata? Lavoriamo in settimana su tutti gli aspetti, positivi e negativi tra cui c’era il prendere qualche gol di troppo. I tifosi? Per noi sono fondamentali, si è visto nell’ultima gara contro la Reggina, è stato uno spettacolo; mi auguro che la gente venga allo stadio ancora di più, sono le ultime partite ma sono quelle più importanti“.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.