ASCOLI PICENO – Buone notizie in casa Ascoli,  è  tornato a disposizione Felicioli, a tre mesi dall’intervento chirurgico per la risoluzione di complicanze dovute a pregressa frattura della caviglia destra.

E’ ripresa oggi pomeriggio al Picchio Village la preparazione dei bianconeri in vista del prossimo impegno di campionato col Cittadella, in programma lunedì 25 aprile, alle ore 12 e 30, al Del Duca. Oggi il gruppo è stato impegnato in riscaldamento tecnico, possesso palla e partita a campo ridotto. Domani l’allenamento è fissato alle ore 15 al Picchio Village.

 

Non ci sarà contro il Cittadella il regista bianconero Marcel Buchel.  Il Giudice Sportivo, con riferimento ai provvedimenti disciplinari, adottati in occasione di Parma-Ascoli, ha inflitto una giornata di squalifica al centrocampista  giunto alla decima ammonizione stagionale. Entra in diffida Salvi, che va ad aggiungersi a Bidaoui, Botteghin, D’Orazio, Falasco e Iliev.

La Lega B ha comunicato gli orari della 18^ e 19^ di ritorno del Campionato di Serie BKT.

18^ sabato 30 aprile CREMONESE-ASCOLI ore 14:00

19^ venerdì 6 maggio ASCOLI-TERNANA ore 20:30

 

Dario Saric, intervistato ai microfoni ufficiali dell’Ascoli Calcio, si dice carico e pronto alla prossima “battaglia”: “Respiriamo un clima bello, positivo, vincere aiuta a stare sereni e lavorare bene. Le nostre potenzialità? Quando sono arrivato qui c’era la pandemia e non avevo potuto vedere la tifoseria ma Ascoli è famosa per la tifoseria e l’avevo visto già da avversario, è un blocco importante per noi ci aiutano tanto i tifosi. Sono quasi due anni che sto in serie B con l’Ascoli, con tante partite alle spalle, la società e il mister hanno avuto grande fiducia in me e nei miei mezzi e mi hanno aiutato a diventate giocatore. Vorrei migliorare il mio bottino di gol e assist, a livello di numeri sono migliorato rispetto all’anno scorso. Fare un gol che può dare una vittoria o ai play off se li raggiungiamo sarebbe bello e importante.”

I play off? Lunedì ci sarà il Cittadella, sappiamo che squadra è,  giocano bene sono forti, hanno belle idee di calcio e possono ancora raggiungere i play off non vengono a regalarci nulla e sarà una battaglia come lo è stato a Parma noi non abbiamo ancora la matematica dalla nostra parte e dobbiamo lavorare per arrivarci, il piazzamento play off fa la differenza per giocare in casa, mancano alcune partite e cerchiamo di fare più punti possibile.  Il Ds vi definisce universali come calciatori tu sei uni di questi? Le mie caratteristiche cambiano in base al ruolo perchè il compito è diverso e bisogna metterci la testa ed interpretarlo in Base alle mie qualità e mi metto a disposizione del mister. I tifosi? Li aspetto a braccia aperte perchè avere un popolo dietro fa la differenza.”


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.