ASCOLI PICENO – Sabato 30 aprile, in occasione del 54° anniversario dell’eroico sacrificio dell’Appuntato dei Carabinieri Antonio Fazzini, decorato di Medaglia d’Oro al Valor Civile con la seguente motivazione «In servizio d’ordine e sicurezza in una centrale idroelettrica, non esitava a lanciarsi, con generoso sprezzo del pericolo, in soccorso di un tecnico vittima di improvvisa folgorazione nel disperato tentativo di strapparlo a sicura morte. Nel nobile ed altruistico intento, colpito a sua volta dalla violentissima scarica, sacrificava la vita ai più alti ideali di umana solidarietà. Mozzano (Ascoli Piceno), 24 aprile 1968», al fine di rinnovare la memoria dell’esemplare comportamento del militare, alle ore 12,  in piazza San Tommaso,  con una breve ma significativa cerimonia militare, alla presenza di numerose autorità locali e di una rappresentanza di Carabinieri, sarà scoperto un cippo commemorativo dell’Appuntato Fazzini.

Particolare attenzione e sentimenti di elevata riconoscenza sono stati manifestati dal Sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti, che ha voluto l’opera di alto valore simbolico che è stata molto apprezzata dai Carabinieri di Ascoli Piceno, dalle figlie di Antonio Fazzini e dalla sorella, presenti alla cerimonia, onorate che la figura del padre/fratello-eroe abbia ottenuto un così pregevole riconoscimento a 54 anni dalla morte.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.