ASCOLI PICENO – Fine settimana intenso per il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, che ha partecipato sia a Roma alla manifestazione “100 anni insieme per la natura” per i festeggiamenti del centenario dell’istituzione dei parchi d’Abruzzo, Lazio,  Molise e del Gran Paradiso alla presenza del presidente dell’ente, Andrea Spaterna, e del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sia al concorso fotografico “Obiettivo Terra” dedicato alla difesa e alla valorizzazione del patrimonio ambientale delle Aree Protette d’Italia, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana Onlus, in occasione della 52esima Giornata Mondiale della Terra.

Oltre 700 le fotografie partecipanti al concorso, vinto da Giuliano Zappi con uno scatto che ritrae il bacio romantico tra due volpi nel Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, ma anche il Parco Nazionale dei Monti Sibillini ha ottenuto una menzione grazie alla fotografia “Riflessi invernali a Castelluccio di Norcia” di Francesco Russo, relativa al patrimonio geologico e alla geodiversità.

Un riconoscimento importante che premia la diversità non solo dal punto di vista biologico, di cui il territorio dei Monti Sibillini è ricchissimo, ma anche dal punto di vista geologico – ha sottolineato il presidente Spaterna. “Non a caso, tra le iniziative che il nostro parco ha realizzato nei mesi scorsi, vi è anche un progetto, condotto insieme all’ISPRA e finanziato dal Ministero della Transizione Ecologica, per l’individuazione di siti in cui siano evidenti i segni della fagliazione superficiale causata dagli eventi sismici del 2016. In tali siti, e la piana di Castelluccio è tra questi, sono stati allestiti pannelli informativi che descrivono, sinteticamente, quanto visibile sul terreno, inquadrandolo nella descrizione generale dei fenomeni sismici e della geologia locale. Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è la prima realtà in Italia a promuovere un’operazione del genere, dove ricerca scientifica, divulgazione e memoria dei tragici fatti sismici del 2016 concorrono a caratterizzare dei percorsi turistici – ha concluso.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.