ACQUASANTA TERME – I Sindaci dei Comuni ricadenti nell’area interna di Ascoli  hanno presentato i progetti con cui parteciperanno alla richiesta di contributi per la rigenerazione urbana.

A seguito di opportuni incontri i comuni di Acquasanta Terme, Appignano del Tronto, Castignano, Comunanza, Cossignano, Force, Montedinove, Roccafluvione, Rotella e Venarotta, hanno deciso di convenzionarsi al fine di presentare istanza per ottenere i contributi previsti dalla legge, individuando come Capofila il Comune di Acquasanta Terme.

La domanda complessiva sarà di circa cinque milioni di euro per investimenti che riguardano le infrastrutture sociali e il miglioramento delle aree pubbliche.

“Per il progetto di rigenerazione urbana – spiega il Sindaco del Comune Capofila, dott. Sante Stangoni– era necessario superare la soglia dei 15 mila abitanti, per questo motivo ci siamo uniti con altri nove Comuni contigui e abbiamo presentato un’unica domanda in forma associata. Abbiamo cercato di fare il possibile per presentare la candidatura nei tempi stringenti previsti dalla normativa e, grazie al lavoro svolto da tutti i Comuni e i loro uffici, siamo riusciti a rispettare le scadenze e presentare la domanda”.

E conclude: “Ora attendiamo l’esito con l’auspicio di essere ammessi al finanziamento, anche perché si tratta di territori duramente compromessi dagli eventi sismici del 2016 e che hanno necessità di un vero e proprio rilancio per il miglioramento del decoro urbano”


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.